facebook Fonte foto: dennizn / Shutterstock, Inc.

Facebook, l'AI migliora il riconoscimento delle immagini

Lumos aiuterà gli iscritti a individuare le immagini senza ricorrere ai tag o alla descrizione: basterà digitare una parola chiave

3 Febbraio 2017 - Facebook continua a sperimentare nuovi sistemi per rendere sempre più intelligente la sua piattaforma, come dimostra l’ultima funzionalità che migliora il riconoscimento delle immagini. Alla base della feature c’è infatti Lumos, una tecnologia di computer vision.

Grazie alla nuova funzionalità, gli utenti potranno effettuare le loro ricerche utilizzando una parola chiave collegata al contenuto della foto. Il sistema smart infatti aiuterà gli iscritti a individuare le immagini senza ricorrere a nessun tag o descrizione. Una volta inserita la parola chiave, la funzionalità ricercherà quelle foto che il sistema crede siano pertinenti per gli utenti. E secondo le indiscrezioni, il nuovo tool potrebbe essere disponibile presto anche per i video. Ma come funziona il nuovo riconoscimento? Usando un avanzato network neurale capace di riconoscere le foto in base al loro contenuto.

Facebook punta sempre di più sull’intelligenza artificiale

Al centro dell’ultimo progetto di Facebook c’è quindi l’intelligenza artificiale. Il nuovo sistema “semantico” consentirà quindi agli utenti della piattaforma social di cercare le immagini con migliore accuratezza e soprattutto tempestività. Come detto, la nuova feature sarà controllata da Lumos, una tecnologia di visoone artificiale che consente alla piattaforma di “capire” il contenuto delle foto. Il tool funziona combinando le informazioni delle immagini con le parole chiave. Il social network dunque è sempre più intenzionato, come dimostrano i recenti movimenti, a migliorare l’esperienza dei suoi iscritti.

Migliorato anche l’Automatic Alternative Text

Ma non è tutto. Facebook starebbe perfezionando anche l’Automatic Alternative Text. Si tratta di una tecnologia che la società fondata da Zuckerberg ha lanciato lo scorso aprile e che aiuta i non vedenti a riconoscere le foto. Il nuovo update descriverà non solo il contenuto delle immagini, ma anche le azioni svolte dai loro protagonisti.

Ti raccomandiamo