microsoft-login Fonte foto: dennizn / Shutterstock.com
SICUREZZA INFORMATICA

Microsoft elimina le password: il login si fa con lo smartphone

Microsoft ha pensato a un nuovo sistema per eseguire il login: basta una notifica sullo smartphone per accedere al proprio account

20 Aprile 2017 - Come abbiamo sottolineato più volte, le password e la loro gestione rappresentano un aspetto da tenere in grossissima considerazione per salvaguardare la sicurezza informatica. Ovviamente tutto ciò lo sa anche Microsoft che vuole rimpiazzare le password con un sistema di accesso basato sullo smartphone.

Microsoft ha realizzato un’app per incrementare la sicurezza informatica dei suoi utenti chiamata Authenticator, che permette di evitare di inserire le proprie credenziali per accedere ai vari servizi dell’azienda o all’account Windows. Basterà confermare l’accesso tramite l’app per smartphone senza dover digitare nulla e quindi senza rischiare di perdere o vedere rubate le proprie credenziali. La nuova applicazione pensata da Microsoft potrà lavorare sia su telefoni Android che su quelli iOS, oltre ovviamente agli smartphone di casa realizzati con sistema operativo Windows Phone.

Come funziona

Come abbiamo detto per confermare la nostra identità non ci sarà bisogno di inserire alcuna password. A questo punto la domanda è lecita: ma allora come funziona questo sistema pensato da Microsoft? Semplice, quando andiamo sulla pagina del servizio e clicchiamo su accedi riceveremo una notifica sul nostro smartphone. Direttamente dal telefono potremo decidere se confermare l’accesso o meno. In questo modo se un cyber criminale sta tentando di prendere possesso del nostro account lo sapremo subito. E inoltre il malintenzionato non potrebbe fare nulla poiché non possiede anche lo smartphone. Potremo anche impostare un codice unico che si genera ogni volta in maniera diversa, in modo da utilizzare il servizio come se fosse una sorta di verifica a due fattori. Microsoft dice che questo sistema è  più sicuro delle vecchie password e più semplice da usare rispetto alla verifica in due passaggi.

Ti raccomandiamo