copertina Fonte foto: Sky
APP

Sky Go raddoppia e aumenta le funzionalità offerte agli utenti

La tv satellitare lancia l'applicazione SkyGo Plus: sarà possibile scaricare attraverso Download&Play i contenuti e vederli offline in un secondo momento

Aumentano le modalità di fruizione per i clienti Sky. L’azienda infatti lancia una nuova applicazione, Sky Go Plus che include i comandi Download&Play, Restart, Pausa e Replay anche sui device mobili.

Sky Plus inoltre raddoppia da 2 a 4 il numero di dispositivi disponibili per ciascun abbonato. “Questa novità – come si legge nel comunicato stampa dell’azienda– sono parte di un’intensa roadmap tecnologica che entro fine anno coinvolgerà tutti i clienti Sky”. Andiamo a dare un’occhiata più da vicino alle novità introdotte dalla nuova applicazione. La più interessante è la funzione “Download&Play”. Con questa funzionalità sarà possibile scaricare su qualsiasi dispositivo mobile programmi, film, documentari e serie TV e guardarli in qualsiasi momento, anche quindi offline.

Anche Sky Go cambia

Sky go plus cosa èFonte foto: Reedazione
Sky Go Plus

Le funzionalità del My Sky saranno disponibili anche sul Sky Go, l’app che da un paio di anni offre programmi, film, documentari e serie tv gratuitamente a tutti i clienti Sky.  L’applicazione oltre a presentare una nuova interfaccia grafica metterà a disposizione degli abbonati i comandi  Restart, Pausa e Replay, presenti da anni sul decoder My Sky. In pratica quindi sarà possibile riavviare dall’inizio un programma che è già in onda, oppure fermarlo e riprenderlo successivamente anche su tablet e smartphone. Con l’ultima release, i contenuti su Sky Go saranno inoltre più navigabili e visibili. L’applicazione avrà anche un nuovo logo.

Le novità introdotte da Sky probabilmente non finiranno con Sky Go Plus. Come afferma Pietro Marzana, Chief Commercial Officer della azienda: “Sky Go Plus è solo la prima di tante innovazioni che nelle prossime settimane arricchiranno la Sky Experience, per tutti i nostri clienti, ed è un servizio che darà un’ulteriore spinta alla fruizione in mobilità, soprattutto on demand, dei programmi Sky”.

Ti raccomandiamo