smartwatch Fonte foto: Shutterstock
WEARABLE

Smartwatch per prevenire le malattie, lo dice la Stanford University

Una ricerca di due anni che ha coinvolto 43 persone ha dimostrato che gli orologi intelligenti, abbinati al parere di un medico, possono aiutare la nostra salute

14 Gennaio 2017 - Se amate monitorare costantemente la vostra pressione, il battito cardiaco e cercate ogni rimedio possibile per evitare di ammalarvi sarete felici di sapere che una ricerca scientifica ha dimostrato che gli smartwatch, se usati con cura e in accoppiata ai consigli di un medico, possono prevenire alcuni disturbi o malattie.

La ricerca della Stanford University . A dimostrare l’utilità degli orologi intelligenti, nel monitorare la nostra salute, è stata una ricerca della Stanford University, guidata da un team di ricercatori con a capo Michael Snyder. La sperimentazione è durata due anni e ha coinvolto 43 persone. Gli smartwatch sono stati correlati alle più svariate attività e a diversi stili di vita. Da quello più sedentario, a quello più attivo, passando per l’analisi di persone che viaggiano spesso e prendono molti aerei. Questo è stato fatto per vedere se i livelli di stress, la qualità del sonno e i segnali di alcune malattie riportate dagli orologi fossero attendibili o meno.

I risultati della ricerca

I risultati hanno dimostrato che i dati degli smartwatch abbinati al consiglio e al parere di un medico possono essere molto utili per evitare malattie o per riscontrarle nella loro fase iniziale. Per esempio chi ha viaggiato molto in aereo ha mostrato un ossigeno più basso nel sangue che alcuni smartwatch hanno rilevato. E questo poteva affaticare il corpo e renderlo più vulnerabile alle malattie. In più a due persone è stato segnalato un rischio di diabete di tipo 2. Informazione poi confermata da analisi mediche accurate. Non si tratta di una diagnosi vera e propria, è bene ricordarlo. Ma avere il dubbio potrebbe farci accorgere prima di possibili rischi per la nostra salute. È probabile che la ricerca spingerà le aziende a costruire wearable sempre più performanti nel campo della salute e della prevenzione. Sperando sempre che l’ipocondria non diventi un problema dilagante.

Ti raccomandiamo