allarme-ransomware Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Attacco ransomware: piccole e medie imprese in pericolo

Nell’ultimo quadrimestre gli attacchi ransomware verso le piccole e medie imprese sono aumentati di otto volte, passando da 3224 a oltre 27471

Sono le piccole imprese il vero obiettivo degli attacchi ransomware. Ad affermarlo è il report redatto da Kaspersky Lab: nel terzo quadrimestre del 2016 gli attacchi verso le PMI sono aumentati di otto volte rispetto all’anno precedente. Il motivo è abbastanza semplice, le piccole aziende molto spesso non hanno un livello di protezione così alto da contrastare un attacco da parte degli hacker.

Kaspersky Small Office Security ha individuato e fermato 27.471 tentativi di blocco all’accesso ai dati aziendali, rispetto a 3.224 attacchi dello stesso periodo dello scorso anno. Come sappiamo, un attacco ransomware blocca o cripta l’accesso ai dati presenti sul proprio computer e non è possibile utilizzarli finché non si paga un riscatto in denaro o attraverso i bitcoin. Il 55% delle aziende che hanno subito un attacco ransomware ha impiegato quasi una settimana per ripristinare l’accesso ai dati bloccati, creando un danno sia alla società sia ai dipendenti.

Prevenire gli attacchi

L’unica soluzione che le aziende possono adottare è prevenire questo tipo di attacchi innalzando i livelli di sicurezza e migliorando la formazione dei propri dipendenti su come resistere ai tentativi di social engineering e di phishing. Inoltre sarà necessario creare copie del backup dei dati critici, aggiornare il software sui propri dispositivi e implementare le soluzioni di sicurezza per informazioni high-end adatte alle necessità delle piccole imprese. Come afferma Morten Lehn, General Manager Italy di Kaspersky Lab ““Le minacce nel settore delle piccole imprese sono in continuo aumento, perciò anche le aziende più piccole devono essere in grado di proteggersi. Quando si tratta di ransomware, il pagamento del riscatto non garantisce che i dati verranno restituiti.” Per questo motivo è necessario utilizzare programmi adeguati che permettano all’azienda di mettere al sicuro i propri dati e il proprio futuro.

Come difendersi dagli attacchi ransomware

Non solo antivirus. Per difendersi dagli attacchi ransomware è necessario conoscere il nemico. Ecco alcune nostre guide per capire un po’ di più sul fenomeno del momento

Cosa sono i ransomware e come si diffonde il contagio

Ransomware: la prossima frontiera sono smartphone e smartTV

Dilemma ransomware: è possibile fermare il “virus del riscatto”?

Pericolo ransomware: come difendersi con buone pratiche e antivirus

Epidemia crypto ransomware, 800 mila infettati dal virus dei ricatti

Ti raccomandiamo