APPLE

Touch Bar dei MacBook Pro, come usarla con Final Cut e Apple Photo

La barra polifunzionale cambia aspetto a seconda del programma che si utilizza. Ecco alcune delle funzionalità più comode e intuitive

Sono passate solo poche ore da quando il mondo ha conosciuto gli ultimi arrivati in casa Apple. Cupertino infatti ha risposto a Microsoft, che mercoledì aveva presentato il Surface Studio e il Surface Book i7, lanciando i nuovi MacBook Pro.

La novità che più di tutte ha destato un certo interesse è la Touch Bar, un sottile schermo sensibile al tocco che ha preso il posto dei classici tasti funzione. La barra digitale si muove infatti lungo la parte alta della tastiera ed è costituita da un display OLED. Molte le funzionalità offerte dalla Touch Bar: lo schermo touch “ospita” dei pulsanti virtuali che cambiano in base al programma utilizzato. Per fare un esempio, se stiamo leggendo un’email, sul display scorreranno una serie di tasti che ci permetteranno di inviare oppure di cancellare un messaggio di posta.

Come usare Touch Bar con Apple Photo e Final Cut

Un’altra caratteristica importante (un’assoluta novità considerando le politiche di Apple) è che la piccola tastiera digitale permette a soggetti terzi di personalizzare i pulsanti. In pratica, uno sviluppatore potrà cambiare o inserire dei nuovi tasti. E non solo. Con la touch bar ad esempio si potrà gestire l’applicazione Apple Photo. Sul pannello infatti ci saranno dei pulsanti attraverso cui si avrà la possibilità di tagliare o ingrandire un’immagine. In Final Cut, il programma di editing video che gira sui Mac, con la touch bar si potrà invece navigare nella timeline tra le varie clip.

Touch Bar utilizzata con FinalCut ProFonte foto: Apple
Touch Bar utilizzata con FinalCut Pro

Come usare Touch Bar per scrivere un’email o fare una presentazione

La touch bar è molto utile anche mentre si sta scrivendo un’email, oppure quando si sta modificando un documento. Come capita con le applicazioni di messaggistica, la barra suggerirà una serie di possibili parole da utilizzare. Inoltre sarà anche possibile sottolineare o mettere in grassetto una parte del testo su cui si lavorando. Questo sempre grazie ai pulsanti visibili sulla barra touch. Se invece si sta creando una presentazione su Keynote, con la touch bar si potrà ad esempio passare da una slide all’altra, correggere il testo o aggiustare le dimensioni di un’immagine.

(tratto da YouTube)

Come usare Touch Bar per navigare o per ascoltare un brano

La touch bar è molto utile anche su internet. Se si sta usando Safari sul display della barra orizzontale scorreranno dei tasti che normalmente sono visibili nel browser: si potrà andare avanti o indietro all’interno di una pagina web oppure aprire una nuova scheda. E se stiamo ascoltando della musica? In questo caso la touch bar ci mostrerà dei tasti attraverso cui sarà possibile controllare il volume, mettere pausa o lanciare un nuovo brano. La feature introdotta sui nuovi MacBook Pro è molto utile anche quando si ha la necessità di trovare una località sull’app delle mappe di Apple. Attraverso la touch bar sarà possibile ad esempio individuare un cinema o un ristorante.

Touch Bar di AppleFonte foto: Apple
Touch Bar di Apple

I tasti fissi di Touch Bar

Accanto ai “tasti mobili” che cambiano in base al programma utilizzato, troviamo dei tasti “fissi”. Ci sono, ad esempio, i controller per il volume e per la luminosità, oltre al tasto per attivare e interagire con Siri che si trova nella parte destra della barra.

 

(video in apertura tratto da YouTube)

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo