whatsapp-doppio-numero Fonte foto: PixieMe / Shutterstock.com
HOW TO

Come usare due account WhatsApp sullo stesso telefono

Creando un ambiente virtuale secondario è possibile installare su uno stesso dispositivo mobile due volte WhatsApp utilizzando due numeri differenti

WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea più amata dagli utenti, è entrata nella nostra vita in pianta stabile. Prima c’è l’applicazione dal logo verde, poi ci sono tutte le altre. Come è noto, possiamo usare WhatsApp per inviare e ricevere messaggi, foto, video ed effettuare videochiamate.

Una cosa però non è ancora possibile fare con WhatsApp: gestire sullo stesso dispositivo due account. Anche se si dispone di uno smartphone con doppia scheda SIM. Su Android, così come anche sui device prodotti della mela morsicata, l’applicazione, infatti, non permette di “governare” due profili contemporaneamente. Un limite che WhatsApp condivide con molte altre app di messaggistica istantanea. In realtà, discostandosi dalla strada “maestra”, un modo per aggirare questa barriera ci sarebbe. E ruota attorno alla possibilità di generare un ambiente virtuale secondario. Una sorta di secondo smartphone dentro lo stesso dispositivo.

Due account grazie alla modalità ospite

Il modo più semplice per installare due versioni di WhatsApp sul proprio smartphone è quello di ricorrere alla modalità ospite. Si tratta di una funzionalità che crea un secondo profilo, separato da quello principale. In questo spazio virtuale, gli utenti potranno scaricare altre applicazioni, tra cui anche WhatsApp. Se il device è Dual Sim attivare un account secondario di WhatsApp sarà molto semplice. Sarà sufficiente, infatti, attivare l’opzione “Aggiungi ospite” dallo smartphone, installare nuovamente l’applicazione e verificare il profilo utilizzando il secondo numero di telefono. E se non si ha disposizione uno smartphone con doppia SIM? Niente paura. Basterà inserire la scheda all’interno di un altro cellulare e aggiungere il codice di convalida ricevuto manualmente.

Samsung My Knox

Un altro escamotage molto utile per superare i limiti di WhatsApp e, dunque, gestire due profili è usare le applicazioni. Tra le più importanti, che consentono di creare un spazio virtuale e parallelo, c’è Samsung My Knox. L’app ha, però, un limite: non è compatibile con tutti i dispositivi mobili, ma solo su quelli realizzati dalla casa sudcoreana. Detto ciò, andiamo a vedere a grandi linee, come sfruttare Samsung My Knox per installare due versioni separate di WhatsApp.

My Knox è un’ app che permette di aumentare la sicurezza sui device Samsung. L’app, infatti, crea una sorta di workspace virtuale dentro cui mettere al riparo app e dati presenti sui device. E all’interno dello spazio parallelo è anche possibile, una volta installata l’app e registrato il proprio profilo (che richiede l’inserimento dell’indirizzo email e un codice PIN), proseguire con l’installazione di una versione secondaria di WhatsApp. Per attivare il nuovo profilo vale quanto detto in precedenza: basta uno smartphone con due schede SIM o un secondo telefonino.

Parallel Space – Multi Account

E chiudiamo con Parallel Space – Multi Account. Si tratta di un’applicazione che, come i metodi precedenti, permette di attivare su uno stesso dispositivo mobile più account. E non solo di WhatsApp. Con Parallel Space è possibile installare due versioni di Facebook, Instagram e anche due profili di app di giochi. Il sistema di funzionamento su cui poggia Parallel Space è identico a quello descritto in precedenza e si basa sulla creazione di un ambiente virtuale secondario. L’applicazione è personalizzabile e consente, inoltre, di gestire le doppie identità facilmente.

Ti raccomandiamo