copertina Fonte foto: Pixabay
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Guida alla scelta dei migliori computer per il video editing

Per utilizzare programmi di video editing è necessario avere computer dotati di grande capacità di calcolo. Ecco i modelli più adatti per creare video

Chi lavora nel mondo della produzione audio e video lo sa benissimo. Riuscire a trovare un computer sufficientemente potente per gestire i flussi dati multimediali a volte può essere un’impresa. Che diventa ancora più ardua nel caso si volesse acquistare un laptop per videoediting.

Per creare video, montare spezzoni e “trattare” tracce audio, infatti, è necessario lavorare con un computer dotato di hardware di primo livello, accompagnato da un monitor capace di prestazioni degne di un cinema digitale. I software di fotoritocco e videoediting sono particolarmente esigenti con le componenti interne del PC: CPU e acceleratore grafico sono messi sempre a dura prova nel corso delle sessioni di montaggio e conversione dei video. Per questo la scelta di un laptop per fare video si rivela più complessa di quanto si possa pensare: bisogna fare attenzione altrimenti si rischia di “friggere” il dispositivo.

Requisiti minimi pc video editing

Prima di parlare dei vari modelli presenti sul mercato, è necessario fissare dei paletti da cui non bisogna discostarsi più di tanto durante la scelta del computer per il video editing. Partiamo dall’aspetto probabilmente più importante: la qualità dello schermo. Un display Full HD (risoluzione 1920×1080 pixel) è il requisito minimo, ma è consigliabile acquistare un laptop che assicuri almeno una risoluzione 2K (2560×1440 pixel) se non addirittura UHD (acronimo di Ultra High Definitio o 4K, 3840×2160 pixel). Inoltre, è consigliabile acquistare uno schermo con pannello IPS (In-Plane Switching), una tecnologia di costruzione che garantisce sia un miglior angolo visuale sia una riproduzione dei colori più fedele all’originale.

Secondo punto da tenere in considerazione è l’hard disk: oramai da alcuni anni sono stati lanciati sul mercato i dischi a stato solido che garantiscono sia una maggior velocità nel trasferimento dati sia un’aspettativa di vita più lunga rispetto ai dischi “meccanici”. Infine, ultima caratteristica da tenere in considerazione è la quantità di RAM: se il lavoro prevede ritmi piuttosto intensivi, il minimo sindacale sono otto gigabyte, altrimenti il computer farebbe fatica a tenere aperto il programma di video editing.

Apple MacBook Pro 13″ Retina

MacBook
MacBook

È quasi impossibile stilare una classifica sui migliori computer per l’editing e non nominare un dispositivo dell’azienda di Cupertino. Negli anni Apple si è affermata come una delle migliori aziende per quanto riguarda il settore dei computer da ufficio: il costo è un po’ elevato ma la qualità dei materiali è veramente molto elevata. Il MacBook Pro da 13’’ con schermo Retina è uno dei migliori computer per il video editing che gli utenti possono trovare sul mercato. Partendo allo schermo, che grazie alla tecnologia Retina offre una qualità delle immagini che i principali concorrenti difficilmente riescono a eguagliare. Il computer Apple si difende anche sotto il punto di vista dell’hardware: il processore Intel Core i5 Dual Core da 2.7GHz in accoppiata con gli 8GB di RAM e lo SSD da 256 GB permette di utilizzare i più pesanti programmi di video editing senza nessun problema per quanto riguarda l’abbassamento delle prestazioni del computer. Il prezzo del MacBook Pro 13’ Retina si aggira intorno ai 1600 euro.

Microsoft Surface Book

Microsoft Surface BookFonte foto: Microsoft
Microsoft Surface Book

Anche Microsoft si è buttata nel mondo dei produttori di computer con il Surface Book, laptop dalle buone caratteristiche tecniche e soprattutto con un display che rivaleggia alla pari con quello del MacBook Pro. La saturazione dei colori e la perfezione dei dettagli delle immagini è un piacere per gli occhi: lo schermo da 13,5’ è stato costruito con la tecnologia IPS e offre una risoluzione 3000 x 2000, ideale per lavorare su immagini scattate con macchinette reflex. Le uniche due note dolenti riguardano il processore, leggermente meno potente rispetto a quello montato sul computer Apple, e l’hard disk interno da 128 GB, troppo piccolo per coloro che devono lavorare su progetti abbastanza grossi come i montaggi di film e serie tv. Nota positiva la possibilità di staccare lo schermo dalla tastiera e di utilizzare il display come se fosse un tablet, tramite la penna data in dotazione con il Microsoft Surface Book. Il prezzo del laptop dell’azienda di Redmond si avvicina ai 1500 euro,

Asus ZenBook Pro UX501VW

Mai sottovalutare Asus quando si tratta di portatili: l’azienda taiwanese è riuscita a crearsi la propria rispettabilità all’interno di un mondo complicato come quello dell’informatica. I laptotp Asus assicurano sempre un’ottima qualità abbinata il più delle volte anche a prezzi abbastanza contenuti. Ad esempio il laptop Asus ZenBook Pro UX501VW ha un costo che supera abbondantemente i 1500 euro, ma allo stesso tempo presenta caratteristiche davvero eccezionali. Partiamo dallo schermo: un pannello da 15.3’ con risoluzione 3840 x 2160 e sviluppato con tecnologia IPS che permette di lavorare al meglio anche con le foto e i filmati più scuri. Ma è sotto il profilo dell’hardware che il computer Asus dà il meglio: il processore è un Intel Core i7 quad-core da 2,6GHz, mentre la RAM è da 12GB e la memoria SSD da 512GB. Sotto il profilo della pura potenza, l’Asus Zenbook Pro è uno dei migliori computer il video editing. Inoltre, lo schermo più grande permette di lavorare al meglio con i programmi di fotoritocco. L’unico tasto dolente il peso un po’ eccessivo superiore ai due chilogrammi.

Chillblast Photo OC Mobile 3

Sicuramente Chillblast Photo OC Mobile 3 non è il laptop più famoso presente sul mercato, ma in pochi conoscono le potenzialità di questo dispositivo. La grande forza del Chillblast Photo OC Mobile 3 risiede nell’accoppiata processore-hard disk: da un alto un Intel Core i7 Quad-core da 2.6GHz, dall’altra un SSD da 128 GB con una elevata velocità di trasferimento dei dati. Le caratteristiche dell’hardware non sono supportate né da uno schermo di pari livello (un display da 15.6’ con una risoluzione 1920 x1080) e da una batteria che assicura un’autonomia pari a poco più di tre ore.

Dell XPS 13

(Tratto da YouTube)

Dell ha costruito le proprie fortune sui portatili da lavoro: gli ultimi modelli riescono ad abbinare delle buone specifiche tecniche a prezzi tutto sommato contenuti. Il Dell XPS 13 è dedicato a tutti coloro che per lavoro sono obbligati a viaggiare ma che allo stesso tempo non possono fare a meno del proprio computer: lo schermo da 13.3’ lo rende maneggevole e comodo da portare all’interno della borsa. Lo schermo è un display IPS con una risoluzione di 3200 x 1800 che permette al laptop di rivaleggiare ad armi pari con il Microsoft Surface Book e con il MacBook Pro Retina. Sotto il profilo dell’hardware, il Dell XPS 13 presenta un processore Intel Core i7 Dual-core da 2.5GHz, 8GB di RAM e 256GB di memoria interna, caratteristiche leggermente inferiori rispetto ai laptop più performanti ma comunque sufficiente a supportare programmi pesanti come quelli per il foto e video editing. Il prezzo? Superiore ai 1500 euro.

Lenovo ThinkPad T460s

Il Lenovo ThinKPad T460s non è sicuramente un laptop dedicato esclusivamente ai professionisti del video editing, ma grazie a caratteristiche piuttosto equilibrate è un computer con cui è possibile far di tutto. Molto leggero e con uno schermo da 14’ IPS con una risoluzione 1920 x 1080, il Lenovo ThinkPad T460s è molto comodo e facile da portare in viaggio o da utilizzare durante le riunioni di lavoro. Sul lato hardware monta lo stesso processore del Microsoft Surface Book, ma secondo i risultati di un test comparativo offre delle prestazioni del 30% inferiori. La qualità del display è abbastanza buona, ma non assicura i dettagli e la saturazione dei colori dei principali concorrenti. Un buon laptop, ma sul mercato è possibile trovare di meglio.

Acer Aspire V15 Nitro Black Edition

Computer portatile dal prezzo decisamente più abbordabile (poco meno di 1000 euro), l’Acer Aspire v15 Nitro Black Edition presenta delle specifiche tecniche sicuramente interessanti, ma rispetto ad Asus Zen Book, MacBook Pro e Microsoft Surface Book è sicuramente un passo indietro. Il processore è un Intel Core i7 di sesta generazione da 2.6GHZ di potenza, mentre la RAM è da 8GB. Uno dei punti deboli è sicuramente la memoria interna, un hard disk meccanico da 1TB che va a inficiare sulle prestazioni generali del computer. Buona, invece, la scheda video una NVIDIA GeForce GTX 960M con 4GB dedicati e che permette di giocare anche con i videogame più pesanti. Lo schermo invece è da 15,6’ con una risoluzione 1920 x 1080, i requisiti minimi per coloro che devono utilizzare il computer per foto e video editing. Non è il miglior laptop sul mercato, ma se il budget a disposizione non elevato ma può rivelarsi una buona scelta.

ASUS ROG Strix GL502VM VR Ready Laptop

Sgombriamo subito i dubbi, l’Asus ROG Strix GL502VM non nasce come computer per il foto editing, ma è dedicato ai gamer in cerca di un laptop dalle caratteristiche tecniche decisamente superiori alla media. Partiamo dal processore, un Intel Core i7 Quad-Core da 2.6 GHz che permette di utilizzare tutti i software i cui si ha bisogno, senza che ci sia un minimo rallentamento sul computer. Questo è possibile anche grazie alla presenza di 16GB di RAM e all’hard a stato solido da 256GB (in accoppiata con una memoria rigida da 1TB, ideale per installarci tutti i programmi più pesanti). Ma il vero punto forte è la scheda grafica: NVIDIA GTX 1060, tra le migliori che offre il mercato e con 6GB dedicati. Lo schermo molto probabilmente è leggermente inferiore rispetto al comparto hardware, ma comunque permette di lavorare benissimo con qualsiasi tipo di immagine e video. Inoltre, caratteristica da non sottovalutare per il futuro, l’Asus Rog Strix GLV5020 VM è già pronto a supportare i visori virtuali, i veri dispositivi che cambieranno il nostro futuro.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo