Libero
Marzio F. Schena, ANote Music Fonte foto: Ufficio Stampa Press Play
TECH NEWS

ANote Music e Revelator insieme per semplificare gli investimenti nel mercato delle royalty musicali

La partnership mira a ottimizzare la gestione della proprietà intellettuale e rendere più accessibile il mercato delle royalty musicali

ANote Music, il principale marketplace europeo di investimento in royalty musicali, annuncia una partnership con Revelator, provider di infrastrutture digitali per possessori di diritti musicali e aziende operanti nel campo della musica, per democratizzare l’ingresso nel mondo degli investimenti musicali, aprendo ai detentori di diritti nuove opportunità di monetizzazione e offrendo loro la possibilità di condividere con fan e investitori i propri successi e guadagni futuri derivanti dai flussi di royalty.

In seguito a questo accordo, Revelator potrà ampliare la propria offerta aggiungendo, per la prima volta, una gamma di servizi per la monetizzazione e valutazione della proprietà intellettuale in ambito musicale, consentendo così ai propri clienti di mettere all’asta sulla piattaforma di ANote i propri cataloghi. Dall’altro lato, ANote potrà integrare le tecnologie di Revelator, dai sistemi di data management ai modelli predittivi e i sistemi di pagamento, per permettere agli investitori di avere una visione più completa sui flussi di royalty derivanti delle proprie quote. 

Ogni catalogo messo all’asta verrà suddiviso in quote per consentire di valutare nuovi investimenti in base alle proprie possibilità e diversificare il più possibile il proprio portafoglio, fonte passiva di entrate generate dalle royalty. 

"Siamo molto orgogliosi di supportare Revelator nel suo ingresso nel mondo del trading delle royalty musicali. Questa partnership, a sua volta, ci fornirà i mezzi per portare avanti in modo ancora più efficace la nostra missione di stimolare la crescita e le ambizioni dei player che operano nell’ambito dei diritti musicali", commenta Marzio F. Schena, Co-Founder e CEO di ANote Music. "Fin dai nostri primi passi, il modello di Revelator, con la sua piattaforma e i suoi servizi innovativi per i detentori di diritti di proprietà intellettuale, è stato per noi fonte di ispirazione. I nostri valori e le nostre visioni del futuro della musica coincidono e sono certo che questa collaborazione porterà ad entrambi nuove opportunità per perseguire il nostro obiettivo comune: democratizzare l’accesso ai diritti di proprietà intellettuale".

"Monitoriamo il business del trading di diritti musicali da molto tempo e, osservando la crescita di ANote in questi ultimi anni, è stato naturale coinvolgerli come partner per questo genere di operazione", aggiunge Bruno Guez, Founder e CEO di Revelator. "Sottoscriviamo completamente il loro impegno per un ecosistema musicale più democratico e che possa portare profitto a tutte le parti coinvolte. Per questo, mi sento di dire che questo è solo l’inizio di una collaborazione che già si prospetta a più ampio raggio".

Contenuto offerto da ANote Music

 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963