penna usb computer Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Windows 10, scompare la rimozione sicura dell'USB

Con l'ultimo aggiornamento di Windows 10 è stata semplificata la rimozione sicura della pennetta USB. Ecco cosa cambia

10 Aprile 2019 - La procedura di “Rimozione sicura dell’hardware” per le memorie esterne con connessione USB, anche se nessuno se ne era accorto, è sparita con l’ultimo grande aggiornamento di Windows 10, cioè il famoso October Update del 2018 che ha portato la versione del sistema operativo di Microsoft alla build 1809.

Nessuno se ne era accorto perché nessuno ce lo aveva detto: Microsoft ha cambiato la pagina del supporto tecnico relativo alla rimozione delle chiavette USB e delle periferiche simili solo pochi giorni fa. Nella nuova pagina si legge che adesso la modalità standard di gestione delle memorie USB di Windows 10 non è più “Better Performance” ma “Quick Removal“. La prima modalità era l’opzione standard nelle precedenti versioni di Windows (e storicamente non è stata mai amata dagli utenti, che la ritenevano scomodissima). La seconda era comunque disponibile, ma andava scelta manualmente tra le impostazioni.

Cosa è la rimozione sicura dell’USB

Con la modalità “Migliori prestazioni“, in estrema sintesi, il sistema operativo gestisce le chiavette USB con una cache e quindi non scrive immediatamente tutti i dati sulla chiavetta quando copiamo file e cartelle su di essa. Li scrive quando il computer è meno impegnato, per non rallentare altri compiti. Ciò vuol dire che, se scolleghi la chiavetta senza aver effettuato la procedura corretta, alcuni dati potrebbero non essere ancora stati scritti sulla memoria. La procedura di rimozione sicura consiste proprio nello scrivere tutto quello che c’è da scrivere sulla chiavetta, in modo che l’utente la possa estrarre senza fare danni.

La modalità “Rimozione rapida“, al contrario, non usa la cache e scrive immediatamente tutti i dati sulla chiavetta. In questo modo le prestazioni diminuiscono, ma puoi scollegare la memoria dalla porta USB subito dopo aver copiato un file o una cartella su di essa avendo la certezza di non perdere alcun dato.

Come rimettere la rimozione sicura dell’USB

Microsoft, in ogni caso, ricorda che la modalità prestazioni è ancora disponibile ma va attivata manualmente su ogni chiavetta USB collegata. Per farlo devi aprire Esplora file e cercare la chiavetta USB, poi fare click destro e selezionare “Gestione disco“. Nella finestra che si aprirà devi cliccare sulla tab “Proprietà” e poi selezionare la policy di gestione della chiavetta tra “Migliori prestazioni” e “Rimozione rapida“. A differenza che in passato, con la versione 1809 di Windows 10, troverai preselezionata l’opzione per la rimozione rapida e non quella per le prestazioni.