Libero
apple ipod touch 2019 Fonte foto: Apple
APPLE

È ufficiale: addio a questo iconico prodotto Apple

Ha cambiato il modo in cui ascoltiamo la musica, aprendo le porte a quello che sarebbe poi diventato il mercato dello streaming: è l'Apple iPod, da oggi ufficialmente "vintage"

Non ci sono più ripensamenti. Uno dei prodotti iconici per eccellenza di Apple, l’iPod Touch, non verrà più venduto. Di fatto, questa è la fine di un’epoca che ha visto nascere il noto lettore multimediale nel lontano 23 ottobre 2001, quindi più di vent’anni fa.

In realtà, è anche merito del successo dell’iPod Touch se Apple è divenuta il gigante tecnologico che conosciamo oggi. Come afferma l’azienda in una nota ufficiale, con la sua introduzione di oltre 20 anni fa "l’iPod ha affascinato gli utenti di ogni parte del mondo che apprezzano la possibilità di portare con sé la propria musica, ovunque loro vadano". Fortunatamente, la possibilità per l’utente di portare la propria libreria musicale dappertutto è resa oggi possibile anche con altri tipi di prodotti, che vanno dagli smartphone/tablet Android e i notebook in generale, alla linea (ovviamente) di device della Mela (dall’iPhone all’Apple Watch, passando per l’iPad e i Mac). L’idea originale, però, resta sempre la stessa: quella dell’iPod.

Apple: lo spirito iconico dell’iPod sopravvive

Il colosso di Cupertino afferma, attraverso la dichiarazione di Greg Joswiak, Senior Vice President Worldwide Marketing di Apple, che "l’iPod ha avuto un impatto non solo sull’industria musicale, ma ha anche ridefinito il modo in cui la musica viene scoperta, ascoltata e condivisa".

Tuttavia, stando a quanto afferma il manager, lo spirito dell’iconico lettore multimediale sopravvive, grazie a tutti gli altri dispositivi dell’azienda, che offrono "una qualità di alto livello, accanto ad un audio spaziale".

Sopravvive soprattutto il fatto che gli utenti ormai sono abituati, anche e soprattutto grazie agli iPod degli anni scorsi, ad ascoltare musica ovunque in formato digitale. Non è azzardato dire, quindi, che se oggi esiste un mercato della musica in streaming lo dobbiamo in buona parte al successo degli iPod di Apple.

Ipod touch 2019: l’ultimo in vendita

L’iPod originale (quello commercializzato nel 2001) è stato il primo lettore MP3 a poter contenere 1.000 brani e ad assicurare una durata della batteria di 10 ore. L’ultima versione risale al 2019, rappresentando la settima generazione dell’iconico prodotto di Apple. Stando a quanto dichiarato ufficialmente dalla Mela morsicata, dunque, questo modello sarà l’ultimo in vendita e, di fatto, disponibile fino ad esaurimento scorte.

Le tonalità dell’ultimo iPod touch sul mercato sono Grigio siderale, Argento, Rosa, Blu, Oro e (PRODUCT) Red. Il device conta su un display da 4 pollici e supporta iOS 13. Per chi ha l’intenzione di acquistare l’ultimo modello della storia dell’iPod toch, i prezzi in Italia partono da 247 euro per la variante da 32GB e da 455 euro per quella da 128GB, fino ad arrivare a 461 euro per la versione da 256GB.

Non è certo poco, per un prodotto iconico ma ormai superato, tuttavia è assolutamente probabile che questo modello entri nel giro di pochi anni tra quelli più cercati dai collezionisti. Il suo valore nel mercato di seconda mano, quindi, tra qualche anno potrebbe essere ben più alto.

Apple iPod Touch (32GB) – Grigio Siderale (Ultimo Modello)

Apple iPod Touch (32GB) – Grigio Siderale (Ultimo Modello)

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963