Libero
Isole Hawaii invase dalle formiche di fuoco Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Sono piccole, aggressive e non erano mai state così numerose: dove è scattata l'invasione

Sono piccole ma anche molto aggressive e stanno mettendo a dura prova la vita sulle Isole Hawaii: l'enorme invasione di formiche di fuoco.

"Piccolo" non sempre corrisponde a "innocuo", specialmente quando è il numero a fare la differenza. Come si suol dire, infatti, è "l’unione che fa la forza" e, in questo caso specifico, sta mettendo in ginocchio un’intera isola: da quando nel 1999 sono state scoperte per la prima volta a Kauai, nelle Hawaii, le cosiddette formiche di fuoco si sono moltiplicate, dando vita alla più grande invasione di insetti mai registrata nell’isola. Una specie invasiva e altamente pericolosa, che sta mettendo in ginocchio l’intera popolazione locale.

Invasione di formiche di fuoco alle Hawaii

La specie è stata scoperta per la prima volta in tempi recenti quando, nel 1999, erano state individuate all’interno di alcune proprietà private a Kawai, una delle Isole Hawaii, delle minuscole formiche dall’aspetto insolito, ben diverse da quelle a cui gli abitanti erano abituati. Si suppone che siano formiche originarie dell’America centrale e meridionale e sono grandi appena la metà di un seme di sesamo. Gli scienziati suppongono che siano giunte nell’isola per la prima volta più di due decenni fa, probabilmente attraverso un oggetto arrivate in loco con un volo aereo. Da quel momento le formiche di fuoco hanno letteralmente colonizzato Kauai, prosperando in habitat caratterizzati da scarsa luminosità.

A distanza di qualche tempo, però, questi insetti si sono riprodotti a una velocità impressionante, dimostrando una capacità di adattamento del tutto imprevista. Il Comitato per le specie invasive di Kauai ha potuto appurare che la colonia ha raggiunto dimensioni incredibili mai registrate prima d’ora (si parla di milioni di insetti), con particolare concentrazione al Wailua River State Park, situato nella parte orientale di Kauai, a circa 6 miglia a nord di Lihue.

Perché le formiche di fuoco sono pericolose

C’era già stata un’invasione circa due anni fa nella spiaggia di Moloa, una scogliera posta ai piedi di una valle lussureggiante pericolosamente vicino al fiume Wailua. Lo specialista di sensibilizzazione generale, Haylin Chock, del Kauai Invasive Species Committee, ha affermato che questi insetti "possono facilmente creare più colonie" perché, a quanto pare, oltre ad arrampicarsi con grande abilità sulle chiome degli alberi, le formiche di fuoco sarebbero in grado di spostarsi galleggiando nelle acque di fiumi e torrenti.

Da qui la grande spinta mediatica da parte del comitato, con spot radiofonici che allertano i residenti sul reale pericolo di questa invasione. Le formiche di fuoco non rappresentano solo un vero rischio per la salute degli animali domestici, ma stanno lentamente mettendo a dura prova l’industria agricola, che è alla base dell’economia dell’Isola. Ma c’è di più perché – è stato comprovato – questi insetti sono piuttosto aggressivi e in grado di mettere seriamente a repentaglio la salute dei residenti e dei tanti turisti che approdano alle Hawaii.

"Possono piovere sulle persone e pungerle – ha spiegato la dottoressa Heather Forester dell’Hawaii Ant Lab -. Le punture sono diverse da persona a persona. Nelle aree fortemente infestate, le formiche possono effettivamente entrare nelle case della gente. Abbiamo molte segnalazioni di persone che vengono punte mentre dormono nei loro letti". Punture o morsi che non si limitano a lasciare segni sulla pelle, ma che possono causare perfino lividi rossi, gonfiore e prurito.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963