Libero
qualcomm snapdragon summit 2022 Fonte foto: Qualcomm
TECH NEWS

Qualcomm presenterà i nuovi chip a metà novembre: come saranno

Preparate le infradito: Qualcomm ha dato appuntamento a metà novembre, alle Hawai, per svelare i suoi nuovi chip top

Il prossimo chip di Qualcomm per gli smartphone top di gamma 2023 sarà lo Snapdragon 8 Gen 2 e verrà presentato a metà novembre e non, come il predecessore, a inizio dicembre. Ma non saranno le due settimane di anticipo a fare la differenza, bensì le caratteristiche tecniche.

Il nuovo chip verrà presentato durante il prossimo Snapdragon Summit di Qualcomm, che si terrà in presenza (almeno questa è la decisione attuale) dal 15 al 17 novembre alle Hawaii. Qualcomm, quindi, rispolvera le tradizioni per cercare di dar lustro al suo prossimo grande progetto e ad attirare anche interesse da parte della stampa internazionale, che probabilmente verrà volentieri alle Hawaii per vedere il nuovo chip e le vecchie spiagge. Qualcomm lo sa e non lo nega nemmeno, tanto che nella clip video di presentazione dell’evento ci sono delle infradito rosse appoggiate sulla sabbia vulcanica nera.

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2: come sarà

A circa quattro mesi e mezzo dal lancio, nulla di ufficiale si sa ancora su Snapdragon 8 Gen 2, neanche il nome. A rigor di logica si chiamerà così, ma Qualcomm ultimamente ha deciso di dare solo nomi impossibili da pronunciare ai suoi chip (gli ultimi: Snapdragon W5 Gen 1 e Snapdragon W5+ Gen 1), quindi aspettiamoci di tutto.

Dai rumor circolati fino ad ora, invece, ci aspettiamo un profondo cambiamento di architettura: prepariamoci a dire attio al "problematico" core Cortex X2 (quello che scalda e consuma troppo) e a dare il benvenuto al futuro (si spera) più fresco e parco nei consumi Cortex X3.

Questo "Super Core" sarà affiancato da 2 core Cortex A720 ad alte prestazioni, 2 Cortex A710 (ancora ad alte prestazioni) e 3 Cortex A510 (ad alta efficienza). Per un totale di 5 core "di spinta" e 3 core "di risparmio".

Si tratta sempre di una architettura a 8 core (1+2+2+3) ma sbilanciata più sulle prestazioni che sul risparmio energetico (l’architettura attuale è 1+3+4, con 4 core a risparmio energetico).

Se questa ipotesi si rivelerà corretta, allora vorrà dire che il core X3 scalda e consuma molto di meno rispetto all’X2, altrimenti i top di gamma 2023 scalderanno e consumeranno moltissimo, ancor di più di quelli attuali (che scaldano e consumano più di quelli 2021).

Quando arrivano i primi modelli

La domanda di rito è: se i chip nuovi vengono presentati a metà novembre, quando arrivano i primi smartphone con i nuovi chip? Domanda correlata: quale sarà il primo smartphone con Snapdragon 8 Gen 2?

Per rispondere a queste domande ci vuole una bacchetta magica, vista l’attuale situazione dell’industria globale dell’elettronica.

E la risposta, per di più, per noi italiani sarebbe persino inutile: anche qualora Xiaomi, Motorola o Samsung (che dal Galaxy S23 non userà più chip Exynos) dovessero avere un modello pronto per prima di Natale, comunque in Italia non arriverebbe prima di febbraio-marzo.

Insomma: se avete bisogno di uno smartphone nuovo ad alte prestazioni compratelo pure subito, perché per la prossima generazione ci sarà da aspettare. Qualunque cosa diranno alle Hawaii a metà novembre.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963