Libero
Capelli bianchi, ma non per sempre Fonte foto: iStock
SCIENZA

I tuoi capelli bianchi potrebbero (forse) tornare colorati

Chi ha paura dei capelli bianchi potrebbe tornare a sperare, come confermato da una ricerca che ha spiegato i possibile ritorno al vero colore

Il bianco simboleggia la purezza e la libertà, ma quando viene associato ai capelli diventa un vero e proprio spauracchio. I capelli bianchi rappresentano una sorta di minaccia per tantissime persone, anche perché si racconta puntualmente che non si possa far nulla per fermare questo cambiamento, fatta eccezione per i trattamenti cosmetici.

In realtà le cose non stanno proprio così. La chioma viene considerata importantissima da tanta gente, come testimoniato dalle tecniche a cui si sottopongono coloro che non si rassegnano alla perdita del minimo capello. Nel caso del colore, invece, si può fare riferimento a una ricerca condotta dalla Columbia University e dalla University of Miami.

Che cosa hanno scoperto di preciso gli esperti? Qualche speranza la si può nutrire nel caso in cui i capelli bianchi o grigi siano diventati tali in seguito a un periodo di forte stress. La tonalità naturale può tornare progressivamente, un cambio cromatico che si spiega molto semplicemente. Le chiome si imbiancano anche a causa di un periodo di forte nervosismo e appunto stress, un segnale che ci manda il corpo in maniera inequivocabile. Questa modifica è nota come acromotrichia e si presenta quando inizia a mancare la pigmentazione dei peli. I ricercatori americani hanno approfondito proprio questa situazione.

Melanina e altre proteine

In pratica hanno capito che i capelli bianchi possono tornare al loro colore originario, un dato di fatto emerso in seguito all’analisi di 400 campioni che si riferivano a 14 volontari. L’obiettivo è stato quello di esaminare la melanina e le altre proteine legate alla pigmentazione. Il colore bianco o grigio non è apparso mai uniforme, dunque la speranza di rivedere la chioma di un tempo esiste eccome. La tecnologia sta facendo passi da gigante e si è pensato di recente persino ai capelli artificiali per quel che riguarda i robot. Nel caso dell’uomo non bisogna arrivare a tanto, semplicemente ridurre i livelli di stress.

Una crescita mensile continua

Facile a dirsi, meno a farsi. I ricercatori sono partiti dal presupposto che i capelli tendono a crescere dalle radici, di conseguenza il colore grigio sulle punte è la testimonianza che il cambiamento cromatico non è permanente. La crescita media, anche quella dei capelli bianchi, è di un centimetro al mese e questo vuol dire che c’è una sorta di ricostruzione continua che può far immaginare un ritorno al passato. A questo punto sorge spontanea una domanda: esiste un rimedio semplice ed efficace per riottenere i colori della gioventù?

Lo stress tende a rendere più veloce l’invecchiamento umano e questo discorso è valido più che mai nel caso dei capelli bianchi. Secondo gli studiosi, potrebbe essere addirittura sufficiente una vacanza rilassante per modificare il colore non desiderato delle chiome, anche se bisogna precisare che si tratta di situazioni non comuni. Grazie allo studio americano, si stanno sviluppando nuove terapie con integratori in grado di aiutare la pigmentazione, con la precisazione che lo stile di vita può fare la differenza. Fumo, età e genetica sono determinanti in tal senso e purtroppo contro le loro conseguenze si può spesso fare molto poco. Bisogna pazientare e attendere i prossimi sviluppi della ricerca.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963