Libero
Scoperta nuvola bizzarra dalla Nasa Fonte foto: NASA
SCIENZA

Una bizzarra nuvola fa insospettire gli scienziati

La NASA ha effettuato una scoperta che ha insospettito alcuni scienziati, ovvero una bizzarra nuvola che ha alle spalle un'origine molto particolare

Le recenti scoperte della NASA stanno lasciando tutti a bocca aperta. Una delle ultime riguarda una particolare nuvola avvistata sul Mar Caspio nel periodo di Maggio. Questa scoperta offre uno spunto interessante sullo studio effettuato dai satelliti, che con grande precisione hanno riportato la presenza di questa anomalia.

La "strana" nuvola rilevata dai satellite

La NASA è sempre attenta alle nuove scoperte, ma se qualcosa si muove o si presenta in modo anomalo, il team potrebbe allarmarsi per qualche istante. Non è il caso di questa scoperta che, per quanto bizzarra, non sembra essere preoccupante.

Questa particolare nuvola è stata avvisata dal satellite della NASA Terra. Le sensazionali immagini mostrano la nuvola che si muove verso il nostro pianeta per poi dissiparsi. Gli stratocumuli tendono a raggrupparsi insieme a basse altitudini nell’atmosfera. La nuvola è stata avvistata a circa 1500 metri sopra la superficie terrestre.

Il giorno dell’avvistamento, nella tarda mattinata la nube si trovava in bilico sul Mar Caspio, mentre nel pomeriggio si è spostata a nord-ovest della Russia, abbracciando la cosa di Makhachkala, lungo la bassa pianura del Caucaso. Apparentemente la nuvola non mostra nessun carattere anomalo, ma ci sono dei particolari che destano molto interesse.

La cosa che ha incuriosito gli esperti è stato il bordo e lo spessore poco comune della nuvola, catturato dal Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer (MODIS). Lo scienziato atmosferico, Bastiaan van Diedenhoven, ha dichiarato che: "Spesso si formano dei bordi così taglienti quando l’aria che proviene dalla terra è calda e secca, scontrandosi così con l’aria umida sopra l’oceano. In questo modo si formano quegli strani bordi". 

La stranezza della nuvola

Radunando tutti i dati in possesso della NASA, è chiaro che dietro a questo strano fenomeno non ci sia nessun evento apocalittico, ma solo degli elementi climatici che combinandosi fra loro hanno realizzato questo straordinario spettacolo.

Il particolare insolito che ha attratto l’attenzione degli esperti è la posizione di questa nuvola. Vedere questo tipo di nuvola nella zona dell’Europa Orientale è piuttosto bizzarro, perché si trova lontano da un’area oceanica che sarebbe un "habitat" molto più plausibile. Il Mar Caspio è il più grande specchio d’acqua al mondo, circondato dal Kazakistan, Iran, Turkmenistan, Georgia e dall’Azerbaigian e questo potrebbe spiegare il perché della presenza di questa nuvola.

Sempre Diedenhoven ha descritto questo fenomeno nel dettaglio: "Spesso questo tipo di nuvola si trova all’argo della costa occidentale africana, ma in questo caso sono molto più grandi." Secondo lo scienziato, la nuvola potrebbe essersi formata non appena l’aria più calda dei Balcani ha colpito l’aria più fredda e umida del Mar Caspio.

Dietro tutto ciò potrebbe esserci un dato allarmante, perché questa combinazione improbabile di temperature è anche causata dal riscaldamento climatico che sta interessando il pianeta e che causa diversi fenomeni inusuali.

Questo evento mostra come i satelliti possano riportare, con grande precisione e rapidità, tutte le anomalie che viaggiano nella nostra atmosfera e nello spazio profondo del nostro Sistema Solare. La NASA ha sempre delle grandi novità da riferire e giornalmente ci lascia a bocca aperta.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963