Libero
TECH NEWS

Tesla Optimus Gen 2: il nuovo robot di Elon Musk

Tesla mostra in un nuovo video ufficiale Optimus Gen 2, ultima evoluzione del robot umanoide da tempo in sviluppo: le novità sono diverse

tesla optimus gen 2 Fonte foto: Tesla

Con un nuovo video appena pubblicato su X, Tesla ha svelato il nuovo Optimus Gen 2. Si tratta del robot umanoide evoluzione della versione Gen 1, mostrata dall’azienda lo scorso marzo. In questi mesi, gli ingegneri di Tesla hanno lavorato per migliorare e ottimizzare il robot che, in questa nuova versione, mostra diverse novità.

Il nuovo Optimus Gen 2 è un importante passo in avanti per il progetto di Tesla che punta ad avviare la produzione di serie di un robot umanoide. Già alcuni mesi fa l’azienda aveva mostrato i progressi ottenuti nello sviluppo del suo robot, sia in termini di stabilità e controllo del corpo che per attività legate all’intelligenza artificiale, come il riconoscimento dei colori e delle forme degli oggetti. I miglioramenti ottenuti sono stati integrati nella seconda generazione di Optiums.

Tesla Optimus Gen 2: le novità

Tesla Optimus Gen 2, rispetto alla versione Gen 1, è in grado di camminare più velocemente, con un incremento della velocità del 30% che permette spostamenti più rapidi, senza compromessi sulla stabilità. Il robot riprende la geometria del piede umano, per replicare la camminata e rendere più efficaci e veloci gli spostamenti.

Rispetto alla generazione precedente, inoltre, Optimus è stato ottimizzato anche per quanto riguarda il peso complessivo. Tesla evidenzia, infatti, un calo di 10 chilogrammi della massa, ottenuto senza sacrificare alcuna funzionalità ma solo con una serie di interventi mirati che, componente per componente, hanno permesso di alleggerire il robot.

Da sottolineare anche un miglioramento del bilanciamento e del controllo del corpo. Il robot è in grado di effettuare piegamenti sulle gambe, senza perdere l’equilibrio, e, come evidenziato nelle sessioni di camminata riprese in video, sembra muoversi in modo molto stabile su superfici piane.

Notevoli passi in avanti sono stati compiuti anche per lo sviluppo delle mani, un componente essenziale per realizzare un robot in grado di assistere gli umani, soprattutto in contesti lavorativi. Optimus Gen 2 è in grado di manipolare con precisione anche oggetti delicati e Tesla ha scelto di mostrare il robot alle prese con delle uova per dimostrarlo.

Tesla Optimus Gen 2: quando arriva

Per il momento, non è chiaro a che punto del programma di sviluppo si trovi realmente Optimus. L’azienda punta, in futuro, ad avviare la produzione in serie del suo robot umanoide e i passi in avanti ottenuti con la Gen 2 confermano che la strada intrapresa è quella giusta. Un’ulteriore accelerazione dello sviluppo potrebbe portare all’avvio della produzione, in serie limitata, già nel corso del 2024.

La scelta di non fornire dettagli precisi in occasione dell’annuncio della Gen 2, però, conferma che il debutto di un modello definitivo non è ancora così vicino. Molto probabilmente, nuovi aggiornamenti sulla questione arriveranno nel corso del primo semestre del prossimo anno.