Libero
TECH NEWS

Google ora fa provare i vestiti, grazie all'AI

Google lancia il nuovo tool Virtual try-on, che usa l'intelligenza artificiale per aiutare gli utenti a trovare i vestiti giusti durante lo shopping online

google-virtual-try-on Fonte foto: Google

Google insiste sulle applicazioni di intelligenza artificiale, con l’obiettivo di offrire nuovi strumenti, sempre più completi, ai suoi utenti. L’ultima novità si chiama Virtual try-on. Si tratta di un tool a base di IA che permette di mostrare un capo d’abbigliamento su modelli e modelle reali, con diverse corporature, taglie e tonalità della pelle. In questo modo, secondo Google, è possibile avere un’idea più precisa di come vestiurà un capo prima di ordinarlo tramite un qualsiasi portale e-commerce.

Shopping con l’IA

Il nuovo tool di Google punta aintegrare l’intelligenza artificiale generativa con lo shopping online, con un focus particolare sull’abbigliamento, settore che richiede un’attenzione particolare per via dell’impossibilità di provare i vestiti prima di acquistarli quando si acquista tramite un e-commerce.

Il progetto nasce dal risultato di un sondaggio effettuato da Google: il 42% degli utenti non si sente rappresentato dalle immagini dei modelli mostrati dalle piattaforme e-commerce e il 59% si è sentito insoddisfatto di un capo acquistato online in quanto diverso dal previsto.

Il nuovo sistema Virtual try-on punta a ridurre queste percentuali. Google ha selezionato persone dalla taglia XXS alla 4XL, con diverse tonalità di pelle, forme del corpo,e tipi di capelli. Gli utenti, selezionando un qualsiasi capo d’abbigliamento avranno la possibilità di provarlo in forma virtuale, individuando l’opzione più adatta messa a disposizione da Virtual try-on.

Il tool è già disponibile negli USA, tramite una serie di e-commerce selezionati che collaborano con Google (Anthropologie, Everlane, H&M e LOFT). Basterà premere sul badge Try On per accedere al sistema IA per la prova virtuale di un capo d’abbigliamento. L’integrazione dell’intelligenza artificiale punta, quindi, a semplificare gli acquisti tramite e-commerce, aiutando l’utente a scegliere il prodotto giusto.

Un sistema ancora limitato

Il nuovo Virtual try-on presentato oggi da Google è, per il momento, disponibile in una versione limitata. Inizialmente, infatti, il tool sarà attivo solo per i top da donna e solo presso le piattaforme e-commerce selezionate che collaborano con Google. Nel prossimo futuro, però, l’intelligenza artificiale generativa potrà diventare uno strumento sempre più utile per aiutare gli utenti nella scelta dei capi d’abbigliamento da comprare online. Virtual try-on registrerà, di certo, nuove funzionalità e un’espansione del supporto nei prossimi mesi. Google punta a rivoluzionare il settore dello shopping online, con una profonda integrazione con il suo sistema di intelligenza artificiale.

Migliora anche la ricerca online

Google ha annunciato anche una serie di novità per la ricerca di capi d’abbigliamento tramite il suo motore di ricerca. Grazie al sistema di apprendimento automatico e ai nuovi algoritmi di corrispondenza visiva, gli utenti potranno sfruttare a meglio un sistema avanzato di filtri per selezionare i prodotti disponibili, perfezionando sempre di più la ricerca fino a trovare il modello giusto. Anche questo tool è disponibile, per ora, solo negli USA.