Libero
TECH NEWS

Meta sfiderà Apple: in arrivo un visore da 2.000 dollari

Meta ha in programma il lancio di un nuovo visore per sfidare il Vision Pro di Apple: il dispositivo potrebbe costare circa 2.000 dollari

Meta sfiderà Apple: in arrivo un visore da 2.000 dollari Fonte foto: Max kegfire / Shutterstock

La presentazione del visore Apple Vision Pro ha riacceso l’attenzione sul settore della realtà aumentata che, a partire dal prossimo anno, potrebbe finalmente decollare proprio grazie al nuovo prodotto della mela morsicata. Meta, che già produce i visori Quest per la realtà aumentata e virtuale, non intende perdere terreno e sta lavorando a un concorrente del visore di Apple, che sarà pronto per il mercato proprio l’anno prossimo.

Grazie a una partnership con LG, infatti, Meta avrebbe avviato lo sviluppo di un visore Quest Pro di nuova generazione in grado di rivaleggiare con il Vision Pro. I tempi di sviluppo non saranno brevissimi ma l’azienda che controlla Facebook e Instagram ha tutta l’intenzione di farsi trovare pronta, rispondendo a un possibile successo del nuovo visore di Apple con un prodotto inedito per la fascia alta con un prezzo intorno a 2.00o dollari.

Meta lavora a un visore per sfidare il Vision Pro di Apple

Le prime informazioni sul progetto arrivano dalla Corea del Sud e, in particolare, da un report del Maeil Business Newspaper, uno dei principali quotidiani economici del Paese. Meta avrebbe stretto un accordo con LG per la fornitura di diversi componenti per un nuovo visore Quest Pro. L’azienda coreana, tramite la divisione LG Display, fornirà i display OLED per il nuovo visore.

Tra i fornitori ci saranno anche altre divisioni di LG, come LG Energy, che produrrà la batteria, e LG Innotek, per i circuiti stampati. L’obiettivo di Meta è realizzare un prodotto di fascia alta, in grado di mostrare le potenzialità dell’ AR/VR e delle tecnologie dell’azienda, contribuendo anche a una maggiore diffusione degli altri prodotti Quest, più accessibili per quanto riguarda il prezzo.

Un visore da 2.000 dollari

Per realizzare un visore di fascia alta, come fatto da Apple, è necessario alzare il prezzo di listino. Il Vision Pro della casa di Cupertino, infatti, arriverà sul mercato con un prezzo di 3.499 dollari.

Questa tecnologia è ancora molto costosa e per prestazioni al top bisogna mettere in conto una spesa ben superiore rispetto a quanto richiesto oggi dagli attuali visori Quest (il Quest Pro parte da 1.199 euro in Italia).

Il nuovo visore di Meta, sviluppato in partnership con LG, quindi, dovrebbe costare circa 2.000 dollari. Tra cambio e tasse, il visore potrebbe avvicinarsi ai 3.000 euro sul mercato europeo. 

Al momento, però, il report in arrivo dai media coreani non fornisce informazioni dettagliate in merito alle possibili specifiche tecniche del visore. Lo sviluppo del nuovo prodotto della gamma Quest è ancora in corso e alcune specifiche tecniche potrebbero non essere state ancora definite.

Nel frattempo, Meta continuerà a rinnovare la gamma Quest. In rampa di lancio c’è il Quest 3, atteso per l’autunno. Per il 2024, inoltre, l’azienda avrebbe in cantiere un nuovo visore, ancora più economico: l’obiettivo, stando alle indiscrezioni, è quello di realizzare un visore da circa 200 dollari.

In tal modo Meta andrebbe a produrre una gamma completa di visori, in grado di soddisfare le esigenze più amatoriali come anche quelle dei professionisti.