scehda sim Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

WindTre, Tim e Vodafone addio all'addebito di chiamata: cosa cambia

Da settembre WindTre, Vodafone e TIM eliminano il servizio che permette di addebitare la chiamata al destinatario. Ecco che cosa cambia

Da settembre i clienti di WindTre, Vodafone e Tim dovranno fare a meno della possibilità di richiedere l’addebito di chiamata al destinatario della telefonata. I tre operatori telefonici, infatti, hanno deciso di dismettere il servizio, anche se non si conosce molto bene il motivo. Probabilmente non veniva più utilizzato dagli utenti (oramai la maggior parte delle persone ha un abbonamento mensile con minuti illimitati) ed era solo un costo da sostenere.

Come riportato da MondoMobileWeb, il servizio verrà cancellato del prossimo mese: WindTre e TIM hanno fissato la data del 14 settembre, mentre Vodafone sulla pagina ufficiale del servizio indica genericamente il mese di settembre (probabilmente il giorno prescelto sarà sempre il 14). Cosa permette di fare questo servizio? Molto semplicemente, se non si hanno soldi sufficienti sul credito della SIM, si può richiedere di addebitare la chiamata al destinatario. Il servizio può essere utilizzato da qualsiasi utente e per attivarlo è necessario inserire una stringa di numeri e caratteri prima e dopo il numero di telefono. La stringa varia in base all’operatore.

WindTre, Vodafone e TIM addio all’addebito di chiamata: cosa cambia

L’addebito di chiamata non sarà più disponibile per i clienti Tim, WindTre e Vodafone dal mese di settembre. Infatti i servizi Pensaci Tu di WindTre, 4088 For Me di Vodafone e Pay For Me di Tim verranno dismessi dagli operatori e non verranno sostituiti con altre offerte. Nonostante il nome differente, il funzionamento del servizio è identico per tutti: un utente può decidere di richiedere l’addebito del costo della telefonata al destinatario. Quando il destinatario risponde viene avvisato del fatto che il costo è a suo carico e può decidere di accettare e rifiutare. Un utente può anche decidere di mettere un blocco a tutte le richieste di addebito della chiamata. L’addebito può essere fatto sia verso i numeri di altri operatori mobile, sia verso numeri di telefonia fissa.

Come funziona l’addebito di chiamata

Per richiedere l’addebito di chiamata ogni operatore utilizza un procedimento differente.

I clienti Vodafone devono anteporre il numero 4088 e digitare anche il codice  predefinito *111* seguito dal numero di telefono che vuoi chiamare e dal tasto #.

Il servizio Pensaci Tu di WindTre ha un utilizzo n po’ più semplice: basta inserire il codice 4088 prima del numero di telefono.

Stessa procedura anche per il servizio Pay for Me di Tim: basta anteporre 4088 al numero da chiamare.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963