anello smart Fonte foto: Shutterstock
APPLE

Apple vuole realizzare un anello smart

Apple ha brevettato un anello smart in grado di raccogliere dati biometrici e anche di dare input ad altri dispositivi. Ecco come è fatto

Si torna a parlare di un possibile anello smart di Apple, già ipotizzato a fine 2019 in seguito alla scoperta di un brevetto della casa di Cupertino. Ed è un altro brevetto, più recente, a far credere che Apple questo anello lo voglia realizzare veramente.

I due brevetti, però, sono abbastanza differenti tra loro: mentre quello dell’anno scorso descriveva un prodotto dalla forma simile all’Amazon Echo Loop, l’anello smart di Amazon, questo secondo brevetto descrive un dispositivo dalla forma variabile e che, almeno sembrerebbe, potrebbe avere due funzioni differenti: ospitare un gran numero di sensori biometrici, da una parte, essere usato come dispositivo di input, dall’altra. Insomma, si tratta di un brevetto che mostra un device abbastanza complesso e che dimostra come Apple stia ancora studiando la soluzione più adatta per portare sul mercato il suo anello smart.

Anello smart Apple: come è fatto

Il dispositivo descritto nel brevetto depositato da Apple presso lo United States Patent and Trademark Office ha una struttura telescopica al suo interno, cosa che gli permette di essere accorciato o allungato all’occorrenza. Ai due estremi di questa struttura allungabile ci sono due anelli rigidi, all’interno dei quali è possibile inserire dei pulsanti (anche rotanti, come si vede nel disegno tecnico allegato al brevetto). Nella parte centrale estensibile, invece, è possibile inserire diversi sensori, da quelli ottici a quelli a ultrasuoni.

L’anello è in grado di rilevare quando viene piegato, cosa che apre alla possibilità di usare il dito che lo indossa per dare input ad altri dispositivi. Oppure di fare nuovi tipi di gesture. Infine, questo anello si collega via wireless ad un secondo dispositivo, cosa che lascia pensare proprio all’ipotesi che l’anello smart di Apple possa diventare un device di input per altri prodotti della mela morsicata.

Quando esce l’anello smart di Apple

Il primo brevetto relativo ad un anello smart di Apple risale all’ottobre 2019, questo è recentissimo: è stato depositato a febbraio e approvato a inizio marzo 2020. Come sempre quando si parla di brevetti, non è detto che diventi un prodotto: Apple potrebbe anche aver depositato questi due documenti tecnici per impedire ad altri di creare un dispositivo di questo tipo. Tuttavia, il fatto che Apple continui a sviluppare brevetti di anelli smart lascia effettivamente pensare che la casa di Cupertino sia molto interessata a questo tipo di prodotto. Chi sogna un anello smart Apple, quindi, forse un giorno lo indosserà veramente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963