Libero
SCIENZA

Un asteroide passerà vicino alla Terra a dicembre

Un asteroide è in avvicinamento alla Terra e ci terrà con gli occhi rivolti verso il cielo: ecco quando dovrebbe passare e come vederlo

Lo chiamano l’asteroide di Natale e giunge proprio come un regalo ad allietare il mese di dicembre, soprattutto per coloro che amano l’astronomia. In questi giorni è atteso il passaggio di un corpo celeste non troppo grande, che dovrebbe avvicinarsi abbastanza alla Terra da poter essere avvistato, anche se solo con strumenti semiprofessionali. Nessuna paura: gli esperti avvisano che non c’è affatto pericolo per il nostro pianeta. Sarà solamente uno spettacolo affascinante e curioso che terrà tantissimi appassionati con lo sguardo rivolto verso il cielo.

L’asteroide di Natale, quando e come vederlo

Gli astronomi si preparano ad accogliere il passaggio di un nuovo asteroide: lo hanno chiamato 2015 RN35, ed è il prossimo corpo celeste in avvicinamento alla Terra, ad una velocità stimata di ben 21.700 km/h. Secondo gli esperti, ha un diametro compreso tra i 60 e i 140 metri e dovrebbe passare a circa 686mila km dal nostro pianeta – ovvero ad una distanza che è pari a poco meno del doppio rispetto a quella che ci separa dalla Luna. Riconoscerlo non sarà facilissimo, proprio per via delle sue dimensioni piuttosto contenute e della sua visibilità di poco inferiore a quella di Plutone.

Quando potremo vederlo? L’asteroide sfreccerà nei nostri cieli dalla mattina di giovedì 15 e fino a lunedì 19 dicembre – in concomitanza con la pioggia di meteoriti attesa in questo mese –, quindi ci sono ancora molte occasioni per cercare di scorgerlo. Un’impresa non proprio alla portata di tutti, dato che sarà osservabile solamente con un telescopio semiprofessionale di almeno 30 centimetri. Proprio per questo l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha lanciato una sfida: chi riuscirà ad individuare l’asteroide potrà condividere il suo successo sui social con l’hashtag #ESAChristmasAsteroid. Un modo divertente per raccogliere più informazioni sul corpo celeste che passerà sopra le nostre teste a breve.

 Asteroide in avvicinamento alla Terra: è pericoloso?

Dobbiamo avere paura per un asteroide, seppure piccolo, in avvicinamento al nostro pianeta? "Non è pericoloso, non può colpire la Terra" – ha spiegato Luca Conversi, responsabile del centro di coordinamento degli oggetti vicini alla Terra (NEOCC), che ha poi voluto ricordare quanto sia esiguo il numero di asteroidi – poco meno di 1.500 – che può potenzialmente rappresentare un rischio per noi. Questi sono corpi celesti di grandi dimensioni la cui orbita, in un futuro lontano, potrebbe portarli ad avvicinarsi al nostro pianeta. Gli astronomi li studiano da moltissimo tempo, e negli ultimi anni sono riusciti persino a mettere a punto un piano per poter deviare la loro traiettoria ed evitare una collisione fatale.

Sugli asteroidi più piccoli, invece, c’è ancora tanto da scoprire: l’avvistamento di 2015 RN35 è un’occasione interessante per poter acquisire qualche informazione in più, magari anche grazie all’aiuto di tanti appassionati che in questi giorni scruteranno il cielo con occhio più attento. L’asteroide di Natale, scoperto nel 2015, orbita intorno al Sole in circa 654 giorni e per almeno i prossimi 100 anni non presenta alcun rischio di colpire la Terra. Ma questo è quasi tutto ciò che gli scienziati sanno su di esso, a riprova di quanto lo spazio sia un luogo ancora ricco di misteri per l’uomo.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963