Libero
chiamate vocali whatsapp Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Chiamate WiFi: c'è anche un nuovo operatore

La tecnologia Wi-Fi Calling sta iniziando a prendere piede anche in Italia: dopo WindTre ora tocca a TIM annunciarne la disponibilità per i suoi clienti

Anche TIM ha iniziato ad offrire la tecnologia Wi-Fi Calling, con la denominazione commerciale di "Voce WiFi", ai suoi utenti che hanno sottoscritto un abbonamento mobile e, contemporaneamente, sono sotto copertura di una rete Internet fissa gestita dal medesimo operatore. Il primo operatore che aveva annunciato questa possibilità è stato, pochi giorni fa, WindTre e, adesso, tocca al secondo operatore nazionale per numero di utenti consumer. A breve toccherà certamente anche a Vodafone e, forse, anche a Iliad che già offre la stessa tecnologia in Francia, tramite l’operatore Free Mobile.

Come utilizzare le chiamate WiFi con TIM

Ci sono due condizioni essenziali per poter sfruttare la funzione Voce Wi-Fi appena lanciata da TIM. In primis bisogna possedere uno smartphone compatibile con la tecnologia Wi-Fi Calling. Ad oggi i modelli sul mercato che corrispondono a questa caratteristica sono solo 8, di appena 3 produttori:

  • Samsung Galaxy S22
  • Samsung Galaxy S22 Plus
  • Samsung Galaxy S22 Ultra
  • Xiaomi 12 Pro
  • Xiaomi 12
  • Xiaomi 12T
  • Xiaomi 12 Lite
  • Oppo A17

Altra caratteristica imprescindibile per poter disporre del servizio WiFI Voce è quella di trovarsi sotto copertura di una rete Wi-Fi TIM, sia questa quella di casa o una pubblica. Non è quindi necessario che l’intestatario della linea fissa sia lo stesso di quella mobile, ma TIM specifica che il servizio non è ancora disponibile per sulle reti TIM Business.

Se si rispettano entrambi i requisiti, allora sarà lo stesso operatore ad avvisare con un SMS che è disponibile il servizio Voce WiFi. L’SMS conterrà un link da seguire per lanciare l’aggiornamento del telefono che abilità la nuova funzione, al termine della quale sarà tutto pronto per usare il VoWiFi (Voice over Wi-Fi).

Una volta attivato il servizio non ci sono aumenti di costi sulle chiamate effettuate tramite lo standard VoWiFi rispetto a quelli già previsti per le chiamate con la normale rete cellulare. In pratica, sia da cellulare che da WiFi valgono i minuti inclusi nell’abbonamento telefonico sottoscritto dal cliente.

Discorso diverso, invece, per i messaggi di testo: per inviare un SMS (o riceverlo) è necessario tornare sotto copertura di una a rete mobile, visto che la tecnologia Wi-Fi Calling non prevede l’inoltro dei messaggi. TIM rende noto anche che il servizio è disponibile solo sul territorio nazionale.

Come capire se Voce Wi-Fi è in funzione

Quando si utilizza Voice Wi-Fi sul display dello smartphone appare un’icona specifica di fianco al segnale di potenze del Wi-Fi. Si possono anche vedere, nella sezione "chiamate effettuate", quali sono state effettuate tramite Wi-Fi, evidenziate sempre tramite un’icona apposita. Quando WiFi Voce è attivo lo si nota anche dal dealer del proprio smartphone.

Infine, Bisogna specificare che non si può scegliere se chiamare o ricevere telefonate tramite Wi-Fi o rete mobile: il Voice over Wi-Fi si attiva in automatico quando la connessione alla rete 4G o 5G è debole o assente, per poi disattivarsi (sempre in automatico) quando si torna ad avere una ricezione via mobile ottimale.

Tuttavia, è possibile disattivare del tutto questa tecnologia dal menu Impostazioni del telefono.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963