trovare lavoro online Fonte foto: Shutterstock.com
HOW TO

Come inviare solleciti di pagamento per le fatture elettroniche con SiFattura

Se una fattura è scaduta e non è stata pagata, il gestionale amministrativo Libero SiFattura consente di inviare facilmente solleciti di pagamento in pochi passaggi

Un buon software gestionale amministrativo deve aiutare le attività a tenere in ordine i propri documenti e conti, anche segnalando le fatture insolute. Libero SiFattura consente di verificare quali fatture sono scadute e non risultano pagate e inviare solleciti di pagamento precompilati o da personalizzare a piacimento.

Utilizzando il gestionale di Libero, sarà possibile tenere sempre sotto controllo i pagamenti di clienti e fornitori, generare facilmente dei solleciti di pagamento e inviarli. La funzione per l’invio dei solleciti di pagamento delle fatture insolute è pratica e consente di semplificare la riscossione dei crediti sia per chi sottoscrive un piano gratuito Basic di Libero SiFattura, che per chi sceglie il piano Lite a 29 euro l’anno più Iva. Chi sceglie il piano Pro a 49 euro l’anno più Iva, invece, potrà contare su una funzionalità aggiuntiva: impostare l’invio automatico dei solleciti di pagamento delle fatture insolute. Ecco come fare passo dopo passo.

Come inviare un sollecito di pagamento con SiFattura

Il gestionale di Libero SiFattura consente di inviare dei solleciti di pagamento per le fatture scadute e non pagate. Per inviare un sollecito di pagamento bisogna individuare le fatture insolute entrando nel menu Visualizza > Documenti emessi > Fatture. Se la barra verticale accanto alla fattura è rossa, allora è scaduta e non pagata. Altrimenti, è possibile utilizzare i filtri e selezionare Scaduto e Non pagato.

Una volta individuate le fatture scadute, sarà possibile inviare il sollecito di pagamento facendo clic sul menu contestuale del documento e scegliendo l’opzione Invia sollecito di pagamento (si aprirà una email precompilata che potrà essere personalizzata) e poi fare clic su Invia a fondo pagina. In questo modo, il cliente riceverà una email di sollecito di pagamento con una copia di cortesia della fattura insoluta.

Come modificare il testo predefinito delle email di sollecito di pagamento

SiFattura consente di modificare il testo predefinito delle email di sollecito di pagamento. Per farlo bisogna andare su Impostazioni > Profilo azienda > Modelli email e poi selezionare Sollecito documento scaduto non pagato e modificare il testo. Per rendere le modifiche effettive, bisogna fare clic su Salva.

Come impostare i solleciti di pagamento automatici

Per chi sottoscrive il piano Pro di Libero SiFattura a 49 euro l’anno più Iva è possibile inviare solleciti automatici di pagamento delle fatture insolute. Il percorso da seguire è Impostazioni > Profilo utente > Solleciti automatici e si aprirà una schermata dove abilitare l’invio automatico e personalizzare le opzioni.

Per scegliere i clienti a cui inviare i solleciti, si può entrare nell’elenco clienti dal menu Visualizza > Anagrafiche > Clienti/Fornitori e poi selezionando la scheda del cliente si potrà abilitare l’invio dei solleciti automatici e salvare le modifiche. Inoltre, si potrà programmare quanti giorni dopo la scadenza della fattura sarà inviato il sollecito oppure in quale orario effettuare l’invio.

 

 

 

 

Crea e invia le tue fatture elettroniche facilmente!Scegli la comodità e la convenienza di Libero SiFattura

SCOPRI DI PIÙ

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail

Usa una mail unica!Con Libero Mail gestisci tutti i tuoi account da
una sola casella. E tante altre funzionalità per te!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963