Libero
APP

Facebook Messenger Lite, Meta sta per chiudere la celebre app

Addio a Facebook Messenger Lite, Meta sta per chiudere la celebre applicazione per la messaggistica, spingendo gli utenti verso la versione classica di Messenger

Facebook Messanger Lite Fonte foto: Shutterstock/PixieMe

Meta sta per dire definitivamente addio Facebook Messenger Lite: l’applicazione chiuderà i battenti ufficialmente il prossimo 18 settembre, costringendo gli utenti che la utilizzano comunemente a passare a Messenger regolare. Al momento, Lite è scomparsa anche dal Google Play Store e non è più possibile scaricarla sul proprio smartphone, tuttavia chi la utilizza comunemente potrà continuare ad usufruirne fino alla data di scadenza, per poi dover cercare una soluzione alternativa.

Perché Facebook Messenger Lite verrà chiusa

Il debutto ufficiale di Facebook Messenger Lite è avvenuto nell’ottobre del 2016 quando Facebook lanciò questa versione ridotta della sua applicazione di messaggistica, ideata per i device con un comparto hardware più modesto. Certo bisognava (e bisogna ancora) scendere a qualche compromesso, con parecchie limitazioni rispetto all’applicazione ufficiale ma, a conti fatti, questa versione leggera consentiva di mandare tranquillamente messaggi ai propri contatti, condividere file, emoticon e tutto ciò che dovrebbe fare un sistema per la messaggistica efficiente e senza fronzoli.

Ed è proprio questo, forse, il suo vero punto di forza: l’essere un prodotto molto semplice, da utilizzare per comunicare con i pochissimi che ancora non utilizzano WhatsApp o Telegram (ammesso e non concesso che ce ne siano) e per intrattenere “rapporti virtuali” coi propri contatti di Facebook di cui, magari, non si ha ancora il numero di telefono.

E così, a partire dal prossimo 18 settembre, Messenger Lite chiuderà per sempre i battenti, venendo rimossa dai device Android che ancora la utilizzano e invitando gli utenti a passare a Messenger regolare. Naturalmente, fa sapere Meta, che tutta la cronologia delle conversazioni non andrà perduta e, anzi, sarà disponibile anche su Messanger e, naturalmente, nell’apposita scheda di Facebook, navigando da browser.

La fine delle applicazioni Lite

In molti in queste ore si stanno chiedendo i motivi che hanno portato Meta a chiudere Facebook Messenger Lite e l’azienda di Mark Zuckerberg ha risposto semplicemente dicendo che non è più tempo di utilizzare applicazioni lite, perché i moderni smartphone hanno hardware e risorse a sufficienza per utilizzare le applicazioni regolari senza grossi problemi.

Per questo motivo il tempo e le risorse investite per migliorare Messenger Lite (che probabilmente non erano molte viste le poche funzionalità dell’applicazione) saranno convogliate altrove, per ottimizzare e potenziare gli altri servizi offerti dal colosso della tecnologia.

Eppure, nonostante, questo in molti ritengono la decisione dell’azienda statunitense ingiusta, perché questa versione leggera, seppur molto più scarna rispetto all’originale, rappresentava comunque un’ottima soluzione per messaggiare in maniera facile e veloce. Resta da chiedersi, a questo, punto se la stessa sorte non tocchi prossimamente a Facebook Lite, anche se in questo caso la versione alleggerita del celebre social network riceve molti più consensi di quella regolare, arrivando addirittura a superarne l’indice di gradimento sul Google Play Store.