google chrome Fonte foto: Evan Lorne / Shutterstock.com
TECH NEWS

Google Chrome ti protegge dai file dannosi

Google ha annunciato che nelle prossime versione di Chrome ci sarà una nuova funzionalità che bloccherà in automatico il download di file pericolosi

Google Chrome è pronto a combattere i virus e i file dannosi che scarichiamo mentre navighiamo su Internet. I virus informatici sono l’incubo peggiore per milioni di utienti: mentre navighiamo da una pagina web all’altra oppure quando scarichiamo file da piattaforme apparentemente come la casella di posta elettronica. Per ridurre al minimo i rischi, Google sta sviluppando una funzionalità pensata per chi usa il suo browser.

Presto su Google Chrome verrà implementata una novità pensata proprio per proteggere chi vuole scaricare documenti e software dalle varie piattaforme web. La sicurezza online è sempre stata una prerogativa per l’azienda e per contrastare il pericolo pensa costantemente a nuove funzioni e soluzioni dedicate ai dispositivi mobili e fissi. Dopo la battaglia a favore del protocollo HTTPS, ora è il momento di ridurre il rischio di scaricare documenti infetti. Per prevenire eventuali virus, il browser arriverà a bloccare il download di file pericolosi entro ottobre 2020.

Come funziona la protezione dai file pericolosi

Google ha dichiarato che inizierà a monitorare attentamente le pagine web HTTPS, fino ad oggi considerate le più sicure. Infatti, anche questi domini potrebbero nascondere delle insidie: permetterebbero di scaricare file apparentemente sicuri, che si rivelano poi dannosi per il computer. Il controllo verrà attivato direttamente a livello del browser.

Come verranno bloccati i file pericolosi

Google ha pubblicato online il calendario sull’evoluzione degli aggiornamenti che interesseranno il browser. La novità verrà introdotta con Chrome 81 a marzo 2020: quando l’utente avvia il download, il sistema mostrerà un messaggio che lo avvisa che si tratta di un file pericoloso e che potrebbe infettare il PC.

Con Chrome 82, il messaggio di avviso riguarderà specialmente i file in formato .exe, ossia quelli utilizzati per avviare o installare un programma. Mentre con l’aggiornamento Chrome 83, che presumibilmente arriverà a giugno, arriverà il blocco definitivo prima del download dei file. In particolare, gli utenti verranno avvisati prima di scaricare file .zip, .rar e .iso. Da qui in poi, il sistema continuerà questa politica e fermerà a priori il download di software e altri documenti potenzialmente dannosi: pian piano verranno bloccati file audio, immagini, documenti di testo, video e così via.

L’ultimo aggiornamento è previsto per ottobre 2020 e fermerà tutti i file potenzialmente dannosi. Sarà l’utente a “forzare” il sistema decidendo di scaricare comunque sul proprio computer tutti i software e documenti che desidera. Naturalmente anche la versione Android di Chrome verrà interessata dalla novità. Tuttavia, l’azienda ha già rassicurato gli utenti: il sistema operativo per dispositivi mobili già possiede un avanzato sistema di monitoraggio per cui è molto più difficile incappare in download di file dannosi da smartphone.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963