Gruppi Facebook: sono arrivati gli esperti

Con il nuovo badge trovare persone competenti su un argomento diventa più facile, con le nuove funzioni condividere la propria conoscenza diventa più efficace.

I gruppi Facebook sono già da tempo un luogo dove condividere le proprie passioni e interessi, dove scambiare opinioni su temi specifici e anche dove trovare informazioni. Ora Facebook vuole aumentarne le potenzialità introducendo il badge per gli “esperti“.

Il badge permette di identificare facilmente un utente particolarmente competente su uno o più temi inerenti al gruppo e, in buona sostanza, crea una nuova figura all’interno di esso che sta a metà strada tra il comune utente partecipante e gli amministratori. A questi ultimi spetta il compito di assegnare, ed eventualmente revocare, il badge e il badge, a sua volta, può essere accettato o rifiutato dall’utente indicato dall’amministratore come esperto. Insieme al badge Facebook sta introducendo anche altre funzionalità per rendere i gruppi più utili agli utenti. Tutte queste novità sono in fase di rilascio a livello globale, ma arriveranno con tempi diversi.

Badge Esperto: come funziona

Un amministratore di un gruppo può cercare all’interno della lista dei membri un utente e assegnargli il badge di esperto. L’utente riceverà la notifica e potrà accettare o rifiutare il badge.

Se lo accetterà, allora il badge comparirà sotto al suo nome in ogni post pubblicato su quel gruppo (e solo in quelli). In questo modo gli altri utenti sapranno subito che le opinioni espresse dall’utente con il badge sono più credibili rispetto a quelle degli altri utenti.

In più, Facebook sta testando una seconda possibilità all’interno dei settori gaming e fitness: la possibilità di auto dichiararsi esperti su un tema. Un utente che si dichiara esperto non riceve alcun badge, ma può comparire nella ricerca di esperti fatta dall’amministratore di un gruppo.

Così l’amministratore può invitarlo a partecipare al gruppo, testare sul campo le sue competenze e, se sono reali, assegnargli il badge. In questo modo è più facile popolare di esperti un gruppo e far partecipare gli stessi esperti a più gruppi simili.

Altre funzioni per gli esperti

Facebook punterà molto sulla figura dell’esperto nei gruppi e lo si comprende già oggi, guardando alle funzionalità per fare interagire gli esperti con il resto della community.

Un esperto potrà ad esempio lanciare una sessione di domande e risposte, che verrà formattata automaticamente da Facebook con una grafica simile a quella delle Storie, quindi facile da navigare.

Sarà poi possibile interagire con gli esperti all’interno delle Live Audio Rooms, che arriveranno anche nei gruppi.

Infine, anche l’utente comune potrà fare una domanda all’interno del gruppo e vederla formattata automaticamente da Facebook in modo che attiri maggiormente l’attenzione degli altri utenti che potrebbero rispondere.

Queste funzioni non sono ancora disponibili, ma arriveranno entro la fine dell’estate.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963