iphone batteria scarica Fonte foto: Karlis Dambrans / Shutterstock.com
APPLE

IPhone, il caldo fa diminuire la durata della batteria

Il caldo fa aumentare la temperatura della batteria e ne diminuisce la vita. Ecco alcuni consigli di Apple per aumentare la durata della batteria

25 Luglio 2019 - Usare l’iPhone o l’iPad quando fa molto caldo può danneggiarne la batteria, in modo permanente. Lo dice la stessa Apple in un pubblicato sul suo help online, confermando quanto si sa già da tempo un po’ per tutti i dispositivi elettronici alimentati da batterie a ioni di litio.

I dispositivi della mela morsicata, però, costano un bel po’ di più della media e, considerando che ormai le batterie sono tutte integrate nel device e per sostituirle bisogna passare dall’assistenza tecnica, forse sarebbe il caso di leggere (e applicare) bene i consigli di Apple per salvaguardare la durata e la vita delle batterie dei nostri cellulari e tablet. I danni derivanti dal caldo, infatti, non sono riparabili: quando tornerà il fresco, quindi, la nostra batteria non sarà come prima. Nei casi peggiori, infine, un colpo di calore può rendere completamente inutilizzabile la batteria.

Perché il caldo danneggia le batterie

Tutte le batterie a ioni di litio, a differenza delle batterie a stato solido (che sono però il futuro, non il presente), contengono al loro interno dei fluidi. Con il caldo questi fluidi possono in parte evaporare e, anche se non fuoriescono dalla batteria (cosa che la danneggerebbe del tutto in modo irreparabile) possono creare piccoli danni interni all’accumulatore. Danni che restano lì e che si sommano a quelli causati dalle precedenti ondate di caldo. I risultati sono due: diminuisce la carica massima che la batteria può accumulare e peggiorano le prestazioni generali della pila.

Come proteggere la batteria dell’iPhone dal caldo

Il problema, quindi, è tutto legato al caldo e di conseguenza lo si può eliminare solo evitando il surriscaldamento della batteria. Di sicuro non dobbiamo lasciare lo smartphone o il tablet al sole, o in un luogo molto caldo. Ma dobbiamo anche evitare di eseguire applicazioni molto pesanti (come i videogiochi o la visione di filmati in alta risoluzione) nelle ore più calde della giornata. E’ utile anche spegnere i chip non strettamente necessari: se siamo a casa non accendiamo la connessione dati e, anche se siamo fuori, disabilitiamo il Bluetooth. Tutto ciò limiterà il calore prodotto dallo smartphone e, di conseguenza, la temperatura interna della batteria.