ricarica smartphone Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come caricare più velocemente lo smartphone e salvare la batteria

Per ricaricare velocemente lo smartphone basta conoscere un semplice trucco: attivare la modalità aereo. Ecco come si fa su Android e iOS

11 Luglio 2019 - L’ultima frontiera su cui si stanno concentrando gli investimenti dei produttori di smartphone è la ricarica super-veloce. La maggior parte dei dispositivi top di gamma presenti sul mercato permettono di ricaricare la batteria in poco più di un’ora-un’ora e mezzo, ma l’obiettivo è ridurre ancora di più il tempo di attesa. Xiaomi ha sviluppato una ricarica a 100W in grado di ricaricare lo smartphone in poco meno di venti minuti, mentre Vivo, altra azienda cinese, ha presentato un caricabatterie che impiega solo tredici minuti per arrivare al 100% di autonomia. Queste tecnologie, però, hanno un grosso problema: diminuiscono la vita della batteria e alzano la temperatura delle componenti interne. Cosa fare, quindi, per ricaricare più velocemente lo smartphone?

Esiste un semplice trucco che in pochi conoscono per caricare il telefonino in poco tempo senza rovinare la batteria a litio: attivare la modalità aereo. Come si intuisce dal nome, la modalità aereo è stata sviluppata per essere attivata quando si è in volo: viene disattivata la rete mobile, il Wi-Fi e il Bluetooth in modo da non entrare in conflitto con i sistemi di bordo. Questa modalità, però, si rivela molto utile anche in altri casi: se non si vuole essere disturbati, se il telefono di è bloccato e anche per caricare più velocemente la batteria. Ecco come fare.

Modalità aereo, come ricaricare più velocemente la batteria dello smartphone

Come anticipato, il trucco per velocizzare la ricarica del telefonino è attivare la modalità aereo prima di collegare il caricabatteria. Lo si può fare sia su smartphone Android sia su iPhone: basta aprire le Impostazioni e attivare il toggle presente vicino a Modalità aereo.  Il motivo per cui la ricarica è più veloce attivando la modalità aereo è molto semplice: lo smartphone non consuma batteria per collegarsi alla rete Wi-Fi o alle celle delle antenne e non riceve nemmeno le notifiche delle applicazioni social. Anche se attive in background, WhatsApp, Facebook e Instagram non consumano la carica.

Con la modalità aereo, oltre a consumare meno energia, non bisogna nemmeno utilizzare la ricarica rapida per velocizzare i tempi. In questo modo si salvaguarda la vita della pila: un voltaggio troppo alto fa aumentare la temperatura interna del dispositivo e diminuire la vita della batteria. Ricordatevi, prima di mettere sotto carica lo smartphone, attivate la modalità aereo.