Libero
SICUREZZA INFORMATICA

Le banche italiane avvertono: per evitare le truffe fate così

Per diferndere la sicurezza dei conti correnti degli italiani scende in campo l'associazione delle banche, con un vademecum pieno di consigli per chi fa operazioni online, oppure allo sportello

Secondo l’ABI, l’Associazione Bancaria Italiana, è necessario “accrescere la sicurezza degli utenti” e, per questo, è importante aumentare la conoscenza dei correntisti su quali sono i principali crimini informatici e le truffe più frequenti.

Da qui la decisione di pubblicare un vademecum ufficiale, i consigli dell’ABI su come evitare le truffe e su cosa non fare quando si ha un conto corrente online (e non).

Banche online: i consigli anti truffa

Il primo consiglio dell’ABI per proteggere efficacemente il proprio conto corrente online è già ben noto ai lettori di Libero Tecnologia: scegliere una password lunga e complessa per il conto, e che sia diversa da tutte le altre già usate per altri profili online.

Importantissimo è anche accedere al conto online solo tramite dispositivi sicuri e di proprietà, non tramite PC di altri e mai passando per una rete WiFi pubblica.

L’ideale, aggiungiamo noi, è farlo attraverso l’app della banca installata sul proprio telefono e protetta tramite accesso biometrico (impronta o volto).

Poi ci sono i classici consigli che tutti dovremmo seguire per dare ai truffatori meno armi da usare contro di noi: evitiamo il più possibile di lasciare informazioni sulle nostre abitudini o comportamenti sui social o su altri spazi online.

Sono tutte informazioni, infatti, che possono essere utilizzate da un criminale informatico per capire chi siamo, cosa facciamo e quali sono i nostri punti deboli, sfruttabili per una truffa.

ABI: attenti agli sportelli ATM

Il vademecum antitruffa dell’Associazione Bancaria Italiana contiene anche consigli per chi usa strumenti fisici, come gli sportelli ATM (che noi italiani chiamiamo tutti, erroneamente, “bancomat”) o gli sportelli bancari.

Consigli di buon senso, come quello di non essere troppo “abitudinari, evitando di andare in filiale sempre al medesimo giorno e ora o facendo sempre lo stesso percorso.

Mai lasciarsi avvicinare da sconosciuti, mai lasciare incustoditi o in vista denaro contante, borse o oggetti di valore, mai lasciare che qualcuno possa vedere il codice PIN della carta che stiamo usando per prelevare.

Conto corrente: attenti alle truffe telefoniche

Infine, l’ABI ricorda agli utenti di fare molta attenzione alle truffe telefoniche: mai effettuare bonifici per pagare servizi o utenze se ci vengono richiesti per via telefonica.

E, soprattutto, mai comunicare a nessuno via telefono i dati di accesso al proprio conto online.

La banca online è più sicura

Nonostante tutti i rischi e i possibili attacchi da parte di truffatori e cybercriminali, secondo l’ABI la digitalizzazione dei conti bancari ne aumenta la sicurezza.

Per non esporsi a rischi, prediligere – spiega l’ABI – servizi digitali che permettono di effettuare operazioni senza recarsi in filiale, quali l’accredito della pensione sul conto corrente e la domiciliazione delle utenze“.

TAG: