Libero
Le nanotecnologie applicate ai dispositivi di protezione individuale
SCIENZA

Le nanotecnologie applicate ai dispositivi di protezione individuale

PROMO

L’utilizzo delle nanotecnologie ha permesso la creazione di mascherine capaci di catturare e neutralizzare i virus e che sono preziose alleate nella lotta alla pandemia

La tecnologia negli ultimi anni ha fatto passi da gigante. Le innovazioni si applicano ad ogni campo, anche quello sanitario permettendo di produrre dispositivi di protezione individuale sempre più efficaci per preservare la salute. In particolare, le nanotecnologie vengono usate per realizzare soluzioni sempre più sicure, capaci di difendere l’organismo da virus, batteri e altri pericoli.

Durante la pandemia, le nanotecnologie sono state cruciali per la produzione di mascherine e altri strumenti di protezione. Tali soluzioni consentono di creare materiali capaci di neutralizzare, non solo il virus del Covid-19, ma anche altre tipologie, come quello influenzale, che si diffondono nell’aria durante particolari periodi dell’anno. In questo contesto, le nanotecnologie diventano incisive nella lotta al Coronavirus e non solo. Ecco come lavorano e come vengono impiegate per la produzione di dispositivi di protezione individuale.

Nanotecnologie: perché neutralizzano il virus

Come possono le nanotecnologie entrare in campo nella lotta contro i virus? In realtà, già da tempo le nano-particelle, per le loro caratteristiche sono ormai ampiamente utilizzate nel campo della scienza. Hanno trovato, inoltre, spazio per la realizzazione di tessuti e materiali dal potere antivirale e antibatterico.

Nello stato di pandemia, questa nuova tecnologia è stata sfruttata per la creazione di mascherine capaci di neutralizzare i virus. Nel dettaglio, sono stati realizzate membrane di nanofibre molto resistenti e caratterizzate da un altissimo potere filtrante e da capacità antivirali.

Grazie alla sua forte esperienza nel campo, Wakamono, azienda leader nell’applicazione di nano-tecnologie in campo sanitario, ha utilizzato il GECIDE, un materiale speciale ricoperto da milioni di nanoparticelle cristallizzate di origine esclusivamente organica che diventano una vera e propria trappola per i virus. Hanno, infatti, la capacità di catturarli nel momento stesso in cui vi entrano a contatto e di eliminarli.

Mascherine Wakamono: i vantaggi e dove trovarle in Italia

Wakamono ha trovato il partner perfetto in Envirotek, azienda italiana dall’esperienza ventennale nel settore medicale e alla costante ricerca di soluzioni innovative. Grazie alla loro collaborazione, le mascherine Wakamono realizzate con nanoparticelle sono disponibili anche nel mercato italiano. La mascherina Envirotek è quindi l’unica, che sfruttando le nanotecnologie, ha il potere di neutralizzare i virus e, di conseguenza, di contrastare la pandemia da Covid-19.

Tale dispositivo di protezione individuale si chiama Americana Facial Disposabile Mask e rappresenta una rivoluzionaria mascherina chirurgica, registrata al Ministero della Salute come dispositivo medico. Ha ottenuto le importanti certificazioni CE e FDA, che ne garantiscono gli elevati standard di produzione, la qualità, la sicurezza e l’efficacia. Inoltre, è stata testata da numerosi enti certificatori internazionali.

Alla vista appare come una normale mascherina chirurgica bianca. In realtà, è composta da 4 strati, uno dei quali realizzato, appunto, in GECIDE, capace di catturare e distruggere virus e batteri e di eliminare anche il virus dell’influenza A H1N1 (virus con involucro) ed il virus POLIOVIRUS-I (virus senza involucro).

Il risultato è un dispositivo di protezione dalle prestazioni elevate, che si dimostra efficace eliminando il 99% dei virus SARS-CoV-2 e CORONAVIRUS umano e una vasta gamma di batteri patogeni. Insomma, un valido alleato durante un periodo storico segnato da una pandemia.

La mascherina chirurgica prodotta da Wakamono, l’Americana Facial Disposabile Mask, si può quindi acquistare grazie a Envirotek Italia srl, che la distribuisce su tutto il territorio nazionale.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963