Libero
SCIENZA

È stata scoperta una nuova (bellissima) specie

A nord dell'Isola di Sumatra hanno scoperto l'esistenza di una specie di pianta mai vista prima, che ha letteralmente sconvolto gli scienziati.

Il nostro Pianeta è ancora in grado di sorprenderci e questa è una realtà innegabile. Qualcosa che ci dona speranza e che al contempo dimostra come sia vero il celebre detto: non si finisce mai di imparare. Lo hanno provato sulla propria pelle i botanici dell’Universitas Samudra che, durante le loro ricerche, si sono imbattuti in una nuova specie di pianta mai vista prima. Ed è a dir poco meravigliosa.

Scoperta in Indonesia una nuova specie di pianta

La ricerca è stata pubblicata nel novembre 2022 sulla rivista Taiwania – International Journal of Biodiversity e per gli appassionati è stato un vero fulmine a ciel sereno. A divulgare la scoperta è stato un gruppo di biologi facente capo all’Universitas Samudra, un’università pubblica indonesiana che si trova nella città di Langsa, per l’esattezza ad Aceh nel nord dell‘Isola di Sumatra.

Parliamo di un luogo molto particolare – è la sesta isola più estesa di tutto il Pianeta – e con una biodiversità che ancora oggi attira enormemente gli scienziati. Qui sono diffuse le piante da fiore del genere Thottea, che a loro volta appartengono a una grande famiglia di arbusti chiamata pipevine Aristolochiaceae. Sono piante in cui ci si può imbattere abitualmente in tutta l’Asia, dall’India a Sulawesi fino alle Filippine e finora ne sono state ufficialmente riconosciute oltre 50 specie, alcune delle quali molto importanti nella cultura locale, in quanto essenziali per la medicina tradizionale e ayurvedica.

Dieci di queste specie sono tipiche dell’Isola di Sumatra, in genere alte meno di 1 metro, ma poco si conosce su alcune di esse, nonostante i continui studi e approfondimenti. I botanici dell’Universitas Samudra Wendy Mustaqim e Zulfan Arico hanno, però, scoperto ora l’esistenza di un’altra specie del genere Thottea, che mai prima d’ora era stata osservata e studiata: l’hanno chiamata Thottea beungongtanoeh ed è ben diversa rispetto agli esemplari finora conosciuti, probabilmente la più bella e sorprendente.

Thottea beungongtanoeh, una rara e splendida pianta da fiore

"Alcune specie [presenti a Sumatra, ndr] sono poco conosciute a causa del numero limitato di esemplari come la Thottea beccarii e la Thottea tapanuliensis, oppure descritte sulla base di materiali incompleti come la Thottea straatmanii", hanno affermato i biologi dell’Universitas Samudra. Uno studio ancora in itinere, ma che con la nuova scoperta apre le porte a un nuovo e inedito capitolo sulla biodiversità dell’Isola di Sumatra.

La pianta da poco identificata è un arbusto perenne che può raggiungere un’altezza di 1,5 metri e si differenzia dalle specie precedentemente identificate e descritte per via delle foglie a 33 lobi che vi crescono. Fiorisce e fruttifica nel mese di giugno e i suoi fiori sono quanto di più affascinante gli scienziati potessero osservare: le inflorescenze crescono vicino al livello del suolo e hanno una forma tubolare o campanulata. In generale si tratta di una pianta molto simile alle altre della stessa famiglia, ma queste differenze all’apparenza minime la rendono davvero unica nel suo genere.

Gli esemplari sono pochi (circa 15) e i biologi temono che questo potrebbe mettere a repentaglio la vita della Thottea beungongtanoeh, che cresce solo ed esclusivamente nelle foreste a nord dell’Isola di Sumatra, minacciate dalla deforestazione crescente e dalla conversione dei territori in campi agricoli. Pertanto hanno deciso di classificarla come specie a rischio, almeno per il momento.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963