Libero
DIGITAL LIFE

Smart TV gratis in cambio di pubblicità: ora si può

Con le prime consegne dei dispositivi inizia, in USA, il business di Telly: l'azienda offre una Smart TV gratis a chi accetta di farsi tracciare per scopi pubblicitari

Dopo l’annuncio del maggio scorso, ora Telly fa sul serio: le prime TV gratis sono state consegnate ai primi tester americani. Lo ha annunciato l’azienda stessa sui suoi profili social, specificando che si tratta di un test e non tutte le 250 mila persone che si erano iscritte al programma riceveranno subito la TV con doppio schermo.

Cos’è Telly e come funziona

Telly non è nulla di rivoluzionario, ma è comunque il primo esperimento di questo tipo. Il progetto è chiarissimo: l’utente riceve a cara gratuitamente una Smart TV del valore di 1.000 dollari circa e, in cambio, permette a Telly di tracciare i suoi gusti e le sue abitudini.

Telly, in pratica, porta pienamente in TV il metodo principale di monetizzazione già adottato per le app per smartphone e per i siti Web. Ma fa qualcosa in più: la TV è formata da due schermi, perché sotto quello principale c’è una sorta di fascione sul quale vengono riprodotte notizie, informazioni meteo e, ovviamente, pubblicità.

Pubblicità che viene finemente personalizzata in base ai gusti dell’utente, all’età e al sesso. Ma non sarà l’unico modo in cui questa Smart TV genera ricavi per Telly: il dispositivo, dotato di sistema operativo Android TV, potrà essere usato anche per fare videochiamate, per giocare e per svolgere altre attività che richiedono uno schermo.

Esattamente come succede con tutte le Smart TV già oggi, ognuna di queste attività comporta un tracciamento dell’utente finalizzato alla sua profilazione. Ciò vuol dire che tutte le attività smart che l’utente compie tramite Telly influenzano ciò che tale utente vede nello schermo inferiore.

Telly: i test solo in USA

Al momento Telly è un progetto 100% made in USA e non è allo stato attuale previsto un test anche al di fuori del mercato americano. Ma le cose potrebbero cambiare (negli anni) in caso di successo di questo nuovo modello di business.

Telly potrebbe arrivare anche in Europa e in Italia, dove però avrebbe molto probabilmente delle limitazioni rispetto alla versione a stelle e strisce. Questo perché in Europa la normativa sulla privacy e sulla raccolta dei dati dell’utente è molto più stringente rispetto a quella americana.

E lo diventerà ancor di più nei prossimi anni, cosa che potrebbe rendere antieconomica questa iniziativa commerciale nel vecchio continente.