Libero
L'aggressività degli uccelli Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Alcuni uccelli stanno diventando sempre più aggressivi e intelligenti: cosa sta succedendo

Gli uccelli di Sydney, nello specifico alcuni pappagalli, si stanno dimostrando aggressivi come non mai nei confronti dei bidoni dell'immondizia

Colori sgargianti, parole e suoni ripetuti in maniera buffa e voli sinuosi: si pensa subito a questo quando vengono in mente i pappagalli, ma quelli che "risiedono" in Australia sembrano da qualche tempo meno mansueti del solito. Che cosa è accaduto agli uccelli di questo paese? La vicenda riguarda in particolare una delle città più importanti, Sydney.

L’intelligenza che contraddistingue questi volatili non è venuta meno, però è aumentata l’aggressività. I residenti si stanno lamentando per il comportamento dei Cacatua dalla cresta di zolfo, protagonisti di veri e propri assalti ai bidoni domestici della spazzatura. Gli episodi sono stati riportati nel dettaglio in una ricerca pubblicata poi sulla rivista "Current Biology".

Lo studio è stato condotto da Barbara Klump del Max Planck Institute of Animal Behaviour in Germania. Si è scoperto come gli uccelli in questione siano riusciti a imparare molto bene come si aprono questi cassonetti, un’abitudine che si è allargata a una periferia dopo l’altra di Sydney. I pappagalli sono attratti dagli avanzi di cibo e hanno capito che i bidoni possono essere aperti con il becco, una "aggressione" a tutti gli effetti che rischia di coinvolgere qualche malcapitato. Le persone che hanno vissuto in prima persona questi episodi hanno raccontato di aver protetto ulteriormente i cassonetti per evitare guai peggiori, ma sempre in modo che si possano aprire al momento dell’arrivo della nettezza urbana.

Una grande intelligenza

Tra i deterrenti maggiormente utilizzati per tenere alla larga gli uccelli aggressivi si possono ricordare i mattoni posizionati sopra ai bidoni, anche se poi i pappagalli sono stati in grado di rimuoverli lo stesso. D’altronde, sarà pur vero che il cambiamento climatico sta modificando alcuni animali, ma questo discorso non vale per l’intelligenza dei Cacatua. I residenti si sono ingegnati con alternative curiose, come ad esempio bottiglie d’acqua piene e fascette, senza dimenticare i serpenti di gomma per spaventare i volatili.

Convivenza con l’uomo

Secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio, è stato comunque divertente osservare gli uccelli darsi da fare per eliminare gli ostacoli che li separavano dagli avanzi di cibo. Rimane il fatto che, aggressività a parte, i Cacatua rappresentano una delle specie più intelligenti in assoluto. Il merito è tutto del cervello, di dimensioni superiori alla norma. Inoltre, questi esemplari sono anche molto socievoli e si sono adattati alla convivenza con l’uomo, non solo a Sydney. Oltre ad attaccare i bidoni della spazzatura, possono ballare a tempo di musica e persino risolvere enigmi di vario tipo. Le loro doti non sono finite qui.

I Cacatua a cui si sta facendo riferimento, quelli dalla cresta di zolfo, sono originari proprio dell’Australia ma sono stati introdotti nel corso del tempo in Nuova Zelanda. A proposito del cibo preferito, non riescono a resistere ai semi di vario tipo, alla frutta, alle noci, oltre a larve e insetti che caratterizzano gran parte della loro dieta. Forse non tutti sanno che hanno un’aspettativa di vita molto lunga, in quanto possono arrivare fino ai 110 anni. L’esemplare più longevo, morto nel 1916 e vissuto nel Nuovo Galles del Sud, fu capace di raggiungere la bellezza di 120 anni. C’è poco da aggiungere, questi, come molti altri animali, non smetteranno mai di stupirci.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963