Libero
WhatsApp ha fatto un film con un premio Oscar Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

WhatsApp ha fatto un film con un premio Oscar

WhatsApp ha prodotto un corto di 12 minuti dal titolo Naija Odyssey che ripercorre la vita del campione di basket Giannis Antetokounmpom nato in Grecia da genitori nigeriani.

WhatsApp, l’app di messaggistica di proprietà di Meta, debutta nel mondo del cinema. Infatti il 21 settembre sarà possibile vedere su Amazon Prime e su tutti i canali social di WhatsApp (facebook e Instagram, canali Twitter e Youtube) un cortometraggio di 12 minuti dal titolo "Naija Odissey", l’Odissea di Naija.

Il protagonista di Naija Odyssey è Giannis Antetokounmpo star del basket negli Stati Uniti e giocatore del circuito NBA con la squadra dei Milwaukee Bucks entrata quest’anno anche nelle finali. Oggi Giannis Antetokounmpo è un’uomo di successo che però non dimentica le sue radici e che racconta nel corto prodotto da WhatsApp il suo viaggio verso l’America, la terra del sogno e delle opportunità. E a coronamento del successo, l’atleta ha firmato lo scorso febbraio con WhatsApp un accordo di sponsorizzazione che si è trasformato in Naija Odyssey.

WhasApp: un corto sulla multiculturalità

Giannis Antetokounmpo è nato in Grecia da genitori nigeriani ma come spiega nel trailer, in Nigeria era considerato straniero tanto quanto in Grecia. Come descrive WhatsApp sul canale Youtube, Giannis Antetokounmpo: "Racconta la sua storia di origine, di molte origini, mentre si riconcilia le sue radici, il luogo di nascita e il senso di appartenenza tra mondi interculturali".

Il racconto della storia di Giannis Antetokounmpo è in prima persona e l’atleta viene accompagnato da una seconda voce narrante, la madre Veronica. L’idea è di ripercorrere il cammino di un Ulisse contemporaneo che, come nell’Odissea di Omero, viaggia alla scoperta del mondo per poi ritornare a casa e ritrovare le sue radici.

Il viaggio di Giannis Antetokounmpo è la metafora comune a molti migranti che lasciano le loro radici alla ricerca di un futuro migliore per se stessi e per i propri familiari. Ma con il costante dolore della nostalgia di casa.

Naija Odissey: il montaggio è di un premio Oscar

Il corto Naija Odissey è stato diretto dalla coppia di registi Nono Ayuso e Rodrigo Inada mentre il montaggio, probabilmente uno degli aspetti più importanti dell’industria del cinemamoderna, è stato curato dal premio Oscar 2021 Mikkel E.G. Nielsen, che ha vinto la statuetta con "Sound of Metal" degli Amazon Studios.

Perché WhatsApp ha prodotto Naija Odissey?

Il cortometraggio da 12 minuti Naija Odyssey, da quanto si può notare dal trailer, è un prodotto molto ben fatto e curato che racconta una storia contemporanea ma che appartiene alla storia globale dell’umanità.

L’obiettivo di WhatsApp è di creare una maggiore empatia tra gli esseri umani e come ha dichiarato Vivian Odior, Global Head of Marketing di WhatsApp : "Naija Odyssey è una storia che rafforza il modo in cui WhatsApp ci aiuta ad abbracciare le nostre vite sfaccettate. Nella navigazione nelle relazioni, nell’identità e persino nelle avversità, WhatsApp è lì, consentendoti di abbracciare tutti i lati di te collegandoti a coloro che contano di più".

In realtà WhatsApp con questo racconto, che si preannuncia molto commovente, intende contrastare quelle voci che hanno contribuito ad alimentare la diffusione della disinformazione e di quelle divisioni sociali spesso sfociate in violenza.

WhatsApp riesce a collegare tutti anche in situazioni difficili e dunque, il messaggio che ci manda Naija Odyssey è di usare la potenza di questo collegamento per costruire relazioni umane di valore e di mettere da parte ogni forma di violenza.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963