Libero
TECH NEWS

Windows 11 è arrivato: come installarlo subito

Il giorno di Windows 11 è arrivato: oggi finisce l'era di Windows 10 e inizia quella del nuovo sistema operativo di Microsoft. Ecco come si installa sui PC compatibili

Da oggi, 5 ottobre 2021 è ufficialmente disponibile il nuovo sistema operativo per PC di Microsoft: è finalmente arrivato Windows 11, anche se non tutti potranno installarlo immediatamente. E, a dire il vero, non tutti vogliono farlo perché Microsoft ha previsto limiti molto stringenti per chi, dopo aver aggiornato il computer a Windows 11, vuole tornare indietro.

Va anche detto, poi, che molti computer non potranno installare Windows 11 perché non sono compatibili con il nuovo sistema operativo di Microsoft, che come è ormai ben noto ha requisiti di sistema molto più stringenti rispetto a Windows 10. Soprattutto per quanto riguarda il famoso “TPM 2.0“, mancante sui PC non recentissimi (ma nemmeno così vecchi, a dir la verità). Per Windows 11, quindi, si prevede un “debutto soft" e nessuno si aspetta una veloce penetrazione del nuovo OS nel parco macchine oggi già attivo in tutto il mondo. Quel che è certo, però, è che (gradualmente) tutti i nuovi PC venduti a partire da oggi avranno Windows 11 preinstallato di fabbrica. Sugli altri, invece, Windows 11 arriverà come aggiornamento.

Come aggiornare il PC a Windows 11

Chi oggi ha un PC con una copia originale di Windows 10, a partire dalla versione 2004 (cioè il primo grande update semestrale del 2020), può aggiornare il sistema operativo a Windows 11 in modo del tutto gratuito a patto che il PC rispetti tutti gli altri requisiti minimi di Windows 11.

L’aggiornamento non si può forzare: è necessario attendere che Microsoft lo rilasci per ogni singolo PC e, purtroppo, potrebbero volerci settimane se non addirittura mesi. Microsoft, infatti, vuole evitare che si ripetano i problemi già visti con alcuni recenti update di Windows 10, quando milioni di computer in tutto il mondo iniziarono ad avere problemi post aggiornamento.

Windows 11, quindi, verrà distribuito come un normale aggiornamento su Windows Update e, quando sarà disponibile, l’utility di Windows 10 lo comunicherà all’utente invitandolo a scaricare e installare la sua copia del nuovo sistema operativo di Microsoft.

Chiaramente sarà più di un semplice update, quindi ci vorrà un bel po’ sia per scaricarlo che per installarlo, quindi consigliamo di eseguire questa procedura quando siamo certi che il computer non serva per diverse ore per il lavoro. La prudenza non è mai troppa.

Windows 11: installare o aspettare?

Chi riceverà Windows 11 per primo si troverà di fronte ad una scelta: installarlo subito o aspettare di vedere se il nuovo sistema operativo ha qualche bug e causa qualche problema ai PC?

La domanda non è affatto stupida perché, purtroppo, Microsoft ha previsto un tempo massimo di 10 giorni per valutare la bontà di Windows 11. Dopo questo brevissimo periodo, quindi, non potremo più tornare indietro a Windows 10.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963