Libero
TECH NEWS

Windows 11: in arrivo un nuovo grande update

Windows 11, in arrivo un nuovo pacchetto di update chiamato Moment 5 per migliorare la user experience e conformare il sistema operativo al Digital Market Act

Windows 11 Fonte foto: rawf8 / Shutterstock.com

Secondo quanto condiviso da Windows Central, Microsoft è al lavoro su un nuovo corposo update di Windows 11, in uscita tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo 2024.

Il pacchetto update viene chiamato internamente “Moment 5” o “February 24 Moment” e racchiude al suo interno diverse novità che, stando alle indiscrezioni condivise da Windows Central, porteranno miglioramenti nella user experience e introdurranno modifiche al sistema operativo che anticiperanno l’arrivo di Windows 12, nome in codice “Hudson Valley“, previsto nel corso del 2024.

Windows 11 Moment 5, le principali novità

Tra le novità che verranno introdotte in Windows 11 Moment 5 ci sarà anche l’integrazione con la penna digitale nelle aree per il testo, che dovrebbe semplificare notevolmente il modo in cui gli utenti interagiscono con gli schermi touch.

Un’altra novità importante riguarda la possibilità di disinstallare alcune delle app di Microsoft integrate nel sistema operativo, un modo per rispondere alle richieste del Digital Market Act (DMA).

Ad esempio gli utenti potranno cancellare app come Cortana, la Fotocamera, il visualizzatore per le foto e Edge, in modo da avere la possibilità di scegliere liberamente soluzioni alternative senza che i software di default interferiscano in alcun modo.

Cambia anche il pannello dei widget che diventa più funzionale e, cosa molto importante, consentirà una maggiore libertà di movimento con la possibilità, ad esempio, di utilizzare programmi per il feed delle notizie sviluppati da terze parti e senza, quindi, essere vincolati a quelli scelti di default dal sistema operativo.

Un modo anche questo per rispondere alle richieste del DMA e semplificare le impostazioni sull’interoperabilità che, fino a questo momento, erano praticamente precluse a tutti i software sviluppati al di fuori di Microsoft.

Si aggiornano anche i servizi per l’accessibilità con l’update Moment 5 che andrà a intervenire su Voice Access di Windows 11, ampliando le lingue supportate e migliorando anche la versatilità delle varie applicazioni per l’accesso semplificato a Windows. Nel pacchetto saranno aggiunte anche delle scorciatoie vocali che permetteranno agli utenti di utilizzare le funzioni del PC tramite il microfono.

Infine, cambia anche Copilot, il nuovissimo smart assistant AI di Windows, che diventerà molto più flessibile e ancora più integrato nel sistema operativo. Quest’ultima novità è molto interessante e va a tracciare chiaramente la volontà dell’azienda di Redmond di focalizzare l’attenzione sull’intelligenza artificiale che diventerà sempre più centrale per le prossime release di Windows.

Moment 5 e il futuro di Windows

Le novità che verranno introdotte da Microsoft nell’update Moment 5 andranno a tracciare la rotta per il futuro di Windows. Un futuro che, anzitutto, è più in linea con i requisiti del DMA che, come ben noto, hanno interessato buona parte dei software e delle piattaforme sul mercato negli ultimi mesi.

Oltre a questo, saranno centrali per Microsoft anche l’intelligenza artificiale e l’accessibilità, in modo da garantire una user experience più vicina ai bisogni degli utenti e tante nuove funzioni smart (Copilot in primis) che espanderanno ulteriormente le potenzialità della prossima versione di Windows.