xiaomi mi 10t pro Fonte foto: Framesira / Shutterstock.com
ANDROID

Xiaomi Mi 11, il primo top di gamma 2021 arriva il 28 dicembre

Xiaomi ufficializza la data di uscita del suo prossimo top di gamma: ecco quando esce e come è fatto Xiaomi Mi 11.

Segnatevi questi tre numeri: 28, 12, 888. Sono i numeri di Xiaomi Mi 11, che arriva sul mercato il 28 dicembre 2020, sarà il primo smartphone con SoC Qualcomm Snapdragon 888 e sarà il primo vero top di gamma del 2021, in anticipo di qualche giorno su Samsung Galaxy S21. Il primo assaggio, cioè, di quello che ci aspetta nella fascia alta del mercato degli smartphone per i prossimi dodici mesi.

La data del 28 dicembre è ufficiale, perché è stata comunicata dalla stessa Xiaomi sul social cinese Weibo e sul suo sito mostrando i muscoli e posizionandosi come prima azienda globale in grado di portare sul mercato un dispositivo con Snapdragon 888. Un traguardo, ma anche una bella responsabilità visto che la piattaforma è nuova e, per forza di cose, i primi smartphone con SD 888 difficilmente saranno ottimizzati a fondo. Ma Xiaomi punta sul fattore tempo e a tutti coloro che non vedono l’ora di mettere le mani su un cellulare dotato dell’ultimo chip di Qualcomm. Le cui prestazioni, a quanto pare, sono davvero interessanti.

Xiaomi Mi 11 , come sarà

Il cuore dello Xiaomi Mi 11 è un SoC Qualcomm Snapdragon 888 clockato a 2.80 GHz, realizzato con processo produttivo a 5 nm, affiancato da 12 GB di RAM. Il display sarà curvo nella versione Pro e piatto in quella normale (stessa scelta di Samsung Galaxy S21) e con un foro nella parte alta a sinistra, per ospitare la fotocamera frontale.

Le dimensioni previste sono di 6,8 pollici e la risoluzione di 3.200×1440 pixel, mentre la luminosità dovrebbe toccare un picco altissimo: 1.500 nits.

Il reparto fotografico posteriore è dominato da un grosso obiettivo principale da 108 MP, un secondario leggermente più piccolo ed un terzo sensore vicono al flash LED, tutti racchiusi in un bumper leggermente sporgente dalla scocca posteriore.

La connettività sarà ovviamente 5G, mentre la batteria sarà da non meno di 4.500 mAh, ma non è ancora chiaro quanto sarà veloce la ricarica.

Xiaomi Mi 11, quanto sarà potente

Tutti non vedono l’ora di mettere le mani sullo Xiaomi Mi 11 soprattutto perché è il primo smartphone di produzione dotato di Snapdragon 888. Il Mi 11, quindi, è il primo banco di prova per le prestazioni del nuovo SoC di Qualcomm.

Su Geekbench sono già apparsi i primi benchmark di questo smartphone e i risultati sono ottimi: 1135 in single core e 3642 in multi core. Attualmente i risultati migliori su Geekbench li fa registrare il OnePlus 8, con 886 in single core e 3199 in multicore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963