Libero
HOW TO

A cosa serve il cavo RCA e come funziona

Il cavo RCA è composto da tre spinotti colorati, ed è usato per la diffusione di audio e video di tipo analogico: ecco come si collega e come funziona.

- Ultimo aggiornamento
come utilizzare il cavo rca Fonte foto: Shutterstock

Quante volte ti sarà capitato di dover collegare delle casse o dei dispositivi audio alla televisione o al tuo computer e avere qualche dubbio sui cavi da dover utilizzare o collegare? Tutto regolare, non sono molte le persone che conoscono l’esatta disposizione dei cavi;  leggendo questo articolo scoprirai come connettere l’audio ai tuoi dispositivi preferiti. Ma partiamo dalle basi: davanti a te hai un cavo composto da due o tre connettori rotondi di colore rosso, giallo e bianco? Ecco, quello è un cavo RCA, utilizzato per la trasmissione di audio e video a bassa tensione. Scopriamo come si collega e come funziona.

Come riconoscere un cavo RCA e a che serve?

Riconoscere questo tipo di cavo è molto semplice e intuitivo: si tratta di un cavo dotato di tre connettori colorati cilindrici, rosso, bianco e giallo, di solito: un piccolo cerchietto metallico forato nel mezzo indica che il connettore è femmina, viceversa è maschio se c’è un piccolo spinotto .

La tecnologia che sta alla base dell’attacco RCA è molto semplice. Il cavo, infatti, è ormai da tempo in uso per trasmettere segnale audio e video di tipo analogico, a differenza dei cavi odierni che trasmettono segnali in forma digitale.

Tant’è che questo tipo di cavo, una volta immancabile nelle vecchie TV a tubo catodico per collegare casse audio o videoregistratori VHS, ora, nelle moderne apparecchiature, è meno diffuso. La trasmissione di segnale è infatti ora affidata al ben più moderno cavo HDMI che, appunto, trasporta un segnale in formato digitale e non più analogico. Nonostante l’evoluzione tecnologica, il cavo RCA è ancora utilizzato, anche se, spesso, soltanto per il segnale audio.

Come funziona un cavo RCA e come si collega

Il funzionamento del cavo RCA è molto semplice. Ogni componente del cavo RCA, le componenti in tutto sono 3, può trasmettere un solo segnale. Il tipo di segnale che viene trasmesso è riconoscibile dal colore: lo spinotto di colore giallo trasmette in genere il segnale video, lo spinotto di colore rosso trasmette il segnale audio del canale destro, mentre lo spinotto di colore bianco (o, più raramente, di colore nero) trasmette invece il segnale audio del canale sinistro.

Ora che abbiamo visto cos’è un cavo RCA, a cosa serve e qual è la tecnologia tramite cui funziona, è venuto il momento di andare ad utilizzarlo in maniera pratica, ovvero per connettere la televisione ad un amplificatore audio come delle casse stereo o una soundbar. Innanzitutto, dovrai analizzare le porte di entrata e di uscita di entrambi i dispositivi per capire di quale genere di attacco dispongono.

Se il segnale è in uscita, significa però che i tre spinotti del cavo RCA dovranno essere connessi con il dispositivo che avrà il compito finale di trasmissione del segnale audio, quindi con il dispositivo amplificatore. Per connettere il cavo RCA agli altoparlanti o alla soundbar, tutto quello che dovrai fare sarà far coincidere i tre colori: rosso con rosso, giallo con giallo e bianco con bianco (oltre all’abbinamento maschio/femmina, per inciso). Per connettere invece il cavo RCA all TV, dovrai probabilmente acquistare un adattatore che trasporti il segnale dall’uscita audio jack 3,5 mm della televisione al cavo RCA. Tutto qua.

TAG: