Modem router Wi-Fi Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come configurare modem Wind/3

Hai una connessione Wind/3 e vuoi rinunciare al modem router in comodato d'uso? Ecco i parametri da impostare con il nuovo apparato

10 Gennaio 2019 - Con l’entrata in vigore della cosiddetta delibera “Modem libero” dell’Agcom, gli utenti italiani possono decidere se continuare a utilizzare il modem router datogli in comodato d’uso dal loro operatore telefonico o se rimandare indietro l’apparato e acquistarne uno dal web (o, magari, usare quello di un altro operatore che si ha già in casa).

Se, ad esempio, hai recentemente cambiato operatore passando a Wind/3, vorrai sicuramente sapere come configurare modem Wind/3, così da poter navigare senza problemi anche con un modem differente rispetto a quello del primo operatore di telefonia mobile italiano (e con una sostanziosa fetta di mercato anche nella telefonia fissa).

Il modem fornito dal provider non è più obbligatorio

Tutti gli operatori di telefonia fissa, compreso Wind/3, sono obbligati a presentare soluzioni tariffare che non obbligano il cliente ad utilizzare il modem fornito dal provider per accedere ad Internet. L’operatore di rete, inoltre, è obbligato a fornire assistenza agli utenti che scelgono di sfruttare la delibera “Modem libero” pubblicando tutti i parametri di configurazione per poter accedere alla rete.

Informazioni preliminari

La procedura di configurazione è tutto sommato semplice: dovrai solo ricordarti di scoprire l’indirizzo IP del router (solitamente è 192.168.1.1, ma può cambiare da produttore a produttore) per accedere al pannello di controllo e gestione del router e trovare la sezione dove modificare le impostazioni di rete. In alternativa, puoi resettare l’apparato e avviare la procedura guidata, così da evitare di perdere troppo tempo.

Le modalità da seguire per accedere al pannello di configurazione del router sono legate al modello di dispositivo scelto. Se ne hai appena acquistato uno nuovo, potrai controllare sul libretto di istruzioni l’esatta procedura da seguire. Se vuoi utilizzare un dispositivo già in tuo possesso e non hai la scatola ed il libretto di istruzioni, prova a consultare il sito dell’azienda produttrice che ti permetterà dovrebbe fornire tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Alcuni accorgimenti

Ricordati, inoltre, di controllare che il modem router che vuoi utilizzare sia compatibile con le specifiche tecniche richieste dalla tipologia di connessione che hai in casa. Non tutti i modem andranno bene per farti navigare in Internet e, anche se dovessi configurare alla perfezione l’apparato. Quindi, prima di acquistare un modem nuovo, accertati che sia compatibile con la linea Wind/3, altrimenti rischieresti di fare un acquisto inutile. La verifica della compatibilità è un aspetto fondamentale di tutto il processo di configurazione.

Per chi ha una connessione ADSL è necessario che il modem router sia compatibile con gli standard ADSL, ADSL2 e ADSL2+. Per quanto riguarda le connessioni che avvengono tramite tecnologia FTTC, invece, è necessario verificare la compatibilità con gli standard VDSL, VDSL2, VDSL2-VPlus. Per la fibra ottica FTTH è, invece, fondamentale verificare che il router presenti uno slot SFP, necessario per poter procedere con la configurazione della connessione utilizzando questa particolare tipologia di connessione.

Il processo di configurazione è identico sia per i clienti che hanno attivato un’offerta Wind che per i clienti che hanno attivato un’offerta 3. I due marchi, infatti, appartengono alla stessa azienda (WindTre Spa) e, di fatto, utilizzano la stessa rete per l’erogazione dei servizi Internet per la casa. La configurazione del modem, quindi, prevede l’inserimento degli stessi parametri di connessione e la necessità, per il cliente, di rispettare gli stessi requisiti di compatibilità per quanto riguarda la scelta del modem.

Qui di seguito trovi i parametri da inserire al momento della configurazione del modem Wind/3. 

Come configurare modem Wind/3 per ADSL

Se hai una connessione ADSL con Wind/3 i parametri della connessione che dovrai impostare sono i seguenti:

  • VPI: 8
  • VCI: 35
  • Protocol: PPPoE
  • PPPoE usr: benvenuto
  • PPPoE pwd: ospite
  • Encapsulation: LLC
  • MTU: 1492
  • Keep Alive: on
  • NAT: enabled
  • IGMP: enabled

Per supportare la connessione ADSL, il dispositivo da configurare deve supportare gli standard ADSL, ADSL2 e ADSL2+.

Come configurare modem Wind/3 per fibra FTTC

  • Se hai una connessione in fibra FTTC (Fiber to the Cabinet, con il collegamento ottico che arriva fino alla cabina di strada, mentre l’ultimo tratto di linea telefonica è sempre in doppino di rame) i parametri della linea sono i seguenti:
    • VLan: 835
    • Protocol: PPPoE
    • PPPoE usr: benvenuto
    • PPPoE pwd: ospite
    • Encapsulation: LLC
    • MTU: 1492
    • Keep Alive: on
    • NAT: enabled
    • IGMP: enabled

    Come sottolineato in precedenza, il modem router da utilizzare per la connessione tramite tecnologia FTTC deve poter supportare gli standard VDSL, VDSL2, VDSL2-VPlus.

Come configurare modem Wind/3 per fibra FTTH

In caso hai sottoscritto un abbonamento per una connessione in fibra Wind (con tecnologia FTTHFiber to the Home, ovvero con il cavo in fibra ottica che arriva direttamente in casa) sarà necessario prestare attenzione ad alcuni aspetti aggiuntivi. Questa tecnologia, infatti, prevede alcune caratteristiche esclusive che la rendono ben diversa dalle connessioni FTTC oppure dalle connessioni ADSL.

In questo caso, per configurare un modem Wind/3 per una connessione FTTH, è necessario avere a disposizione un modulo SFP per l’utilizzo della connessione in fibra ottica. Tale modulo viene fornitore dall’operatore in modo completamente gratuito. Il modulo SFP compatibile con la rete Wind Tre è il HUAWEI MA5671A, firmware V800R017C00SPH201.

Al momento della scelta del modem da utilizzare per la configurazione della connessione tramite fibra FTTH con Wind/3 è, quindi, necessario verificare che il dispositivo scelto presenti uno slot di tipo SFP per il completamento della procedura in modo corretto. Per quanto riguarda la fibra FTTH è possibile richiedere informazioni aggiuntive tramite i canali di vendita 159, per clienti Wind, oppure 133, per clienti 3.  

Per la configurazione corretta della rete è poi necessario completare l’inserimento dei seguenti parametri di connessione:

  • VLan: 835(data)
  • VLan: 836(voice)
  • Protocol: PPPoE
  • PPPoE usr: benvenuto
  • PPPoE pwd: ospite
  • Encapsulation: LLC
  • NAT: enabled
  • COS data: 0 (IEEE 802.1 P)
  • COS voice: 5 (IEEE 802.1 P)