Libero
Cumuli di polvere cosmica oscurano il cuore di una galassia: la foto di Hubble Fonte foto: ESA
SCIENZA

Cumuli di polvere cosmica oscurano il cuore di una galassia: la foto di Hubble

Dietro alle nubi scure di gas e polvere fotografate dal telescopio spaziale Hubble si nasconde una galassia con un buco nero supermassiccio, molto luminoso

Hubble, il re e il decano dei telescopi spaziali della NASA, ne ha combinata un’altra delle sue, dopo aver infranto record e aver segnato delle prime volte importanti per la storia dell’astronomia: ci ha regalato una nuova immagine mozzafiato di una nube scura e misteriosa dietro a cui si nasconde tutto un mondo inaspettato.

Le immagini scattate da Hubble

Hubble ha fotografato dei viticci di polvere scura, dietro cui si nasconde una sorpresa: una galassia con un buco nero attivo.

Si tratta di una galassia a spirale conosciuta come NGC 7172, che si trova a circa 110 milioni di anni luce dalla Terra, in particolare nella costellazione Piscis Austrinus.

La bellissima fotografia scattata da Hubble combina due serie di immagini immortalate dalla Advanced Camera for Surveys e dalla Wide Field Camera 3 che sono incorporate nel telescopio spaziale della NASA.

Queste immagini di Hubble sono state catalogate in uno studio dei nuclei galattici attivi più vicini al nostro Sistema Solare. Il telescopio spaziale della NASA è il nostro occhio sull’Universo profondo da trent’anni, da quando  è stato lanciato nell’aprile 1990; la sua Advanced Camera for Surveys ha recentemente spento 20 candeline di lavoro nello spazio. Hubble recentemente ha infranto un nuovo record: ha osservato Earendel, la stella più lontana mai vista prima.

Cosa si nasconde dietro la nube di polvere

In questa nuova immagine pubblicata dalla NASA in primo piano ci sono viticci di polvere scura gassosa, che attraversano il cuore della galassia. Questo materiale nasconde la regione centrale della galassia, la sua parte più luminosa.

Visti di lato, questi ammassi di materiale galattico fanno sembrare NGC 7172 una normale galassia a spirale, cioè una collezione contorta di stelle e gas con una forma intrigante e composte da giovani stelle calde. Ma non è così semplice: secondo i ricercatori della NASA NGC 7172 ha in realtà un nucleo galattico attivo incredibilmente luminoso.

"Quando gli astronomi hanno ispezionato la galassia attraverso lo spettro elettromagnetico, hanno infatti scoperto che nascondeva molto più di quello che lasciava vedere", hanno detto alcuni ricercatori della NASA "NGC 7172 è una galassia Seyfert – ha cioè con un nucleo attivo e intensamente luminoso, alimentato dalla materia che si accumula su un buco nero supermassiccio".

Ecco quindi il mistero dietro ai tentacoli di polvere: un buco nero, uno degli oggetti cosmici più misteriosi e affascinanti che esistano in natura, e che sembrano violarne le regole. Quando la polvere e il gas vi cadono dentro, emettono raggi luminosi in grandissima quantità. Tanto che un nucleo di galassia di questo tipo (con un buco nero supermassiccio al suo interno) è in grado di produrre più radiazioni – ed essere di conseguenza più luminoso – di tutto il resto della galassia.

I buchi neri supermassicci possono essere il risultato di centinaia o migliaia di piccoli buchi neri che si fondono insieme. Oppure potrebbero essere causati da grandi di gas stellari che collassano insieme. Una terza opzione è la precipitazione di un ammasso stellare. Infine, potrebbero nascere da grandi ammassi di materia oscura.

Non è la prima volta che un buco nero cerca di nascondersi dietro ad altri oggetti celesti: il Very Large Telescope (VLT) che appartiene all’Osservatorio Europeo Meridionale ne ha scovato uno in un ammasso stellare.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963