firefox browser Fonte foto: dennizn / Shutterstock.com
HOW TO

Firefox, le estensioni che non possono mancare nel browser

Quali sono le migliori estensioni da installare su Firefox? Ecco una lista degli add-on consigliati direttamente dagli sviluppatori del browser

16 Luglio 2019 - Tra i tanti browser disponibili per navigare sul Web da PC, laptop, Apple Mac e dispositivi mobili, negli anni Mozilla Firefox ha conquistato una buona nicchia di mercato, tanto da diventare il terzo browser più usato al mondo nel 2018. Il merito di questo successo sta anche nella disponibilità di ottimi add-on gratuiti per Firefox.

Gli add-on sono la versione Firefox delle estensioni di Chrome, piccole applicazioni che si caricano insieme al browser per ampliarne le funzionalità. Ce ne sono migliaia e scegliere quelle giuste non è facile, tanto che la stessa Mozilla, a partire dalla versione di fine maggio 2019 di Firefox, ha iniziato a consigliarne alcune. Aprendo una nuova tab e digitando l’indirizzo “about:addons“, infatti, Firefox adesso mostra una selezione consigliata di estensioni “con la garanzia di sicurezza, prestazioni e funzionalità al massimo livello“. Questi add-on, in parte, sono personalizzati in base alle altre estensioni già installate, alle impostazioni del profilo dell’utente e alle statistiche di utilizzo.

Mozilla Firefox: quali add-on installare

Tra i suggerimenti che Firefox ci mostra ci sono prima di tutto gli add-on più di successo. Come Facebook Container, che isola l’attività di Facebook in un “contenitore” per limitare il tracciamento dei dati. Altro add-on interessante è Tree Style Tab, che organizza le tab aperte in una comoda barra laterale con visualizzazione ad albero. Non mancano le estensioni per il multimedia e l’intrattenimento, come Worldwide Radio che mette a disposizione oltre 30.000 stazioni radio in streaming gratuite che trasmettono da tutto il mondo. Ma Fireforx vuol dire, soprattutto, privacy e per questo tra gli add-on suggeriti dalla stessa Mozilla c’è anche Privacy Badger, che blocca i tracker che raccolgono informazioni e dati sul nostro conto senza dircelo.

Come fa Mozilla a scegliere gli add-on suggeriti

Prima di entrare nella lista delle estensioni suggerite di Firefox, esse vengono sottoposte a rigidi “controlli di qualità”. In buona sostanza per diventare “suggerita” una estensione deve rispondere positivamente a queste domande:

L’estensione funziona a un livello eccellente?

L’estensione è sicura?

L’estensione offre un’esperienza utente eccezionale?

L’estensione è adeguata a un pubblico generale, internazionale?

L’estensione è sviluppata attivamente?

Mozilla specifica che non si tratta di una lista “sponsorizzata” perché gli sviluppatori non possono pagare affinché un’estensione entri tra le suggerite. C’è, infine, una procedura per consigliare a Mozilla di inserire un add-on nella lista dei suggeriti: basta inviare un’e-mail a amo-featured@mozilla.org con un link alla pagina dell’estensione nell’elenco generale degli add-on di Firefox.