google chrome Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Google cancella una estensione di Chrome: contiene un malware

Fine della storia per The Great Suspender: l'estensione per Chrome, un tempo apprezzatissima, è stata eliminata da Google perché alcune versioni contengono un malware.

Google ha provveduto a cancellare dal suo Store una nuova estensione per Chrome. Il motivo: nel suo codice sarebbe contenuto un malware che mina la sicurezza degli utenti. L’estensione in questione era ritenuta particolarmente utile dagli utenti seppure, già da qualche tempo, aveva destato qualche sospetto tra i suoi utilizzatori.

The Great Suspender, questo il nome dell’estensione sotto accusa, era deputata alla sospensione delle tab di Google Chrome quando non in utilizzo in modo da liberare memoria RAM impegnata nei processi del browser. Non è di certo la prima volta che Big G agisce in questo modo: infatti, sono molte le occasioni in cui in passato la società ha provveduto a rimuovere immediatamente delle applicazioni con contenuto ritenuto pericoloso dal suo store, anche senza darne precedente avviso ma preferendo un approccio più concreto per evitare il protrarsi di situazioni a rischio per la privacy e la sicurezza dei suoi utenti.

The Great Suspender, cos’è successo all’estensione

The Great Suspender è sempre stata ritenuta un’estensione estremamente valida nel suo genere. Con il passaggio al nuovo proprietario, avvenuto nel giugno 2020, sono però arrivati i primi problemi. Infatti, l’aggiornamento 7.1.8 arrivato con la nuova gestione ha portato con sé una brutta sorpresa per i suoi utilizzatori: un malware in grado di registrare alcune informazioni degli utenti.

Con la release successiva, la 7.1.9, il gestore aveva comunicato la rimozione del codice malevolo, tentando di rassicurare gli utenti. Inutile dire che in molti, scottati dall’accaduto, hanno preferito non credere alle parole decidendo di continuare a tenere sotto controllo l’estensione per evitare brutte sorprese future.

Con la diffusione della notizia, avvenuta in maniera massiccia sui principali canali di informazione del web dedicati alla tecnologia nel gennaio 2021, un gran numero di utilizzatori fino al momento rimasti all’oscuro dell’accaduto ha definitivamente deciso di abbandonare del tutto l’estensione, appoggiandosi su altre soluzioni disponibili sul Play Store.

Solo poche ore fa, però, alcuni utilizzatori rimasti fedeli a The Great Suspender hanno notato la sua assenza dal proprio browser e, come conferma, hanno potuto verificare come fosse stata rimossa anche dal negozio virtuale di Google.

The Great Suspender, come recuperare i tab aperti

Il problema che si sono trovati ad affrontare gli ultimi utilizzatori è stato quello di recuperare le tab aperte che, con l’eliminazione dell’estensione, sono caduti vittima della brusca chiusura dal parte del browser di Google. Come suggerito su Reddit da un utente la soluzione al problema prevede una ricerca nella cronologia con la chiave "klbibkeccnjlkjkiokjodocebajanakg".

In ogni caso, le alternative disponibili sul Chrome Store sono molte, adatte a soddisfare le necessità di ogni utente di Chrome. Per chi, invece, non volesse proprio dire addio a The Great Suspender, vi è la possibilità di utilizzare l’ultima versione dell’estensione ritenuta priva di malware (ovvero la 7.1.6) scaricandola dal repository GitHub e caricandola sul browser nella modalità Sviluppatore, selezionando la voce "Carica Estensione non pacchettizzata".

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963