google home mini Fonte foto: Colin Hui / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

Google Home, l'ultimo aggiornamento lo rende inutilizzabile

Alcuni modelli di Google Home e Home Mini sono bloccati dopo l'aggiornamento automatico del firmware. Google ancora cerca una soluzione

23 Ottobre 2019 - Come tutti gli smartphone, anche gli smart speaker vengono aggiornati più volte durante l’anno. Ma tutto ciò di solito avviene senza che l’utente debba fare nulla e senza che nemmeno lo sappia. In alcuni casi, però, tutto ciò non funziona come dovrebbe e, in queste ultime settimane, un aggiornamento del firmware ha letteralmente rotto molti Google Home e Google Home Mini.

Il problema risale ad un aggiornamento di fine settembre, ma ancora Google non ha trovato alcuna soluzione. La casa di Mountain View ammette il problema, dice che è limitato solo ad alcuni dispositivi, afferma che arriverà una soluzione, ma precisa anche che non sarà facile trovarla perché non è un problema universale ma solo di alcuni specifici Home e Home Mini. Ma la cosa peggiore è che, a quanto pare, per alcuni dispositivi affetti da questo malfunzionamento la soluzione non arriverà mai. E se lo smart speaker è già fuori garanzia, allora Google potrebbe anche non sostituirlo nonostante ne abbia causato la rottura.

Google Home non funziona: cosa succede

Il malfunzionamento segnalato dagli utenti, sia sul forum ufficiale di Google che su Reddit, è sempre lo stesso: dopo l’aggiornamento del firmware (che sui Google Home e Home Mini avviene in automatico durante la notte) il dispositivo si riavvia e resta con tutti i LED fissi sulla luce bianca. Lo smart speker non risponde più ad alcun comando e, in molti casi ma non sempre, non basta fare il reset del device per riportarlo in funzione.

Alcuni utenti, infatti, hanno provato a risolvere il problema facendo il “factory reset” del dispositivo, premendo l’apposito tasto sotto il cavo di alimentazione per almeno 15 secondi. Google Assistant ha risposto che il restore delle condizioni di fabbrica è avvenuto, ma il dispositivo non si è rimesso in funzione. Lo smart speaker, quindi, a causa di un aggiornamento ufficiale non richiesto dall’utente (e neanche evitabile) si è rotto da solo.

La risposta di Google

Il 28 settembre Google ha ammesso pubblicamente il problema tramite una risposta data da un dipendente all’interno del forum ufficiale: “Un team è al lavoro su questo problema per trovare la causa, perché non tutti i dispositivi Google Home ne sono affetti”. Il problema, però, è che a quasi un mese di distanza non c’è stata altra comunicazione e i Google Home e Home mini interessati sono ancora lì, rotti e in attesa di una soluzione che sembra non arrivare più.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963