Libero
Novità aggiornamento google password manager Fonte foto: Google
APP

Google Password Manager diventa più sicuro e comodo: ecco come

Tutte le novità dell'ultimo aggiornamento di Google Password Manager che rendono più sicuro e comodo il servizio.

Google sta aggiornando Google Password Manager, per rendere il servizio migliore più sicuro e più comodo da usare per gli utenti. "Gestione password", questo il nome italiano del servizio, nasce come estensione di Chrome per desktop ma ben presto diventa un servizio complesso e ricco di funzioni, allargandosi anche ad Android e iOS. Ora è il momento di fare un po’ di ordine, per rendere il Password Manager più efficace.

Innanzitutto, il gigante americano ha deciso di unificare l’esperienza di gestione delle password su Chrome e Android. Big G ha dichiarato che, ovviamente, "Password forti e univoche sono fondamentali per mantenere le informazioni personali al sicuro, quando si è online". E, partendo da questo presupposto, che la compagnia ha deciso di dare una mano in più agli utenti per creare, ricordare e compilare automaticamente le password sul computer o sullo smartphone. Inoltre, Google ha deciso di introdurre delle funzionalità volte a consentire agli utenti di accedere in modo più rapido nei siti su Chrome, ma anche di adottare un servizio che permetterà alle persone di tenere d’occhio le password compromesse.

Google Password Manager: le novità

Una delle novità più importanti che Google sta introducendo riguarda l’esperienza di gestione delle password, che diventa la medesima in Chrome e Android. In buona sostanza, il colosso di Mountain View ha deciso di consentire agli utenti di non dover "incrociare" un duplice salvataggio di password per app e siti, ma di unificare il sistema di accesso. Il risultato è che l’utente potrà usare le stesse credenziali (nome utente e password) per accedere ad app e siti web sia da desktop che da mobile.

Un’altra novità riguarda la possibilità di aggiungere manualmente le password su Google Chrome. "Se finora, l’inserimento di nuove password avveniva soltanto quando l’utente le digitava nel browser attraverso un processo automatico – ha affermato la società statunitense – con questo aggiornamento potrete aggiungere manualmente account e password che non avete ancora utilizzato".

Inoltre, big G afferma che gli utenti Android potranno accedere più velocemente ai siti su Chrome grazie al touch-to-login.  Questa funzione permetterà di aggiungere le credenziali tappando il tasto presente nella parte bassa del display.

Le password violate

L’ultima interessante novità è relativa alle credenziali compromesse cioè le password che sono state rubate dai database di qualche sito Web e pubblicate online. Google ha dichiarato che invierà un avviso all’utente se utilizza password compromesse, deboli, o già adoperate in precedenza su altri siti (cosa frequentissima: aspettiamoci una pioggia di avvisi).

Le notifiche di password compromessa saranno disponibili anche per gli utenti di Chrome su iOS, Windows, MacOS, Linux e Chrome OS.

Ricordiamo che di recente Google ha introdotto la possibilità, per gli utenti Android, di impostare un collegamento a Password Manager alla schermata iniziale del proprio smartphone.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963