Libero
HOW TO

GPS, Galileo, GLONASS e Baidu: quali sono le differenze

Quanti sono i sistemi di navigazione satellitare? Quali sono i loro nomi? In cosa differiscono l'uno dall'altro? Ecco perché GPS, Galileo, GLONASS e Baidu e QZSS sono diversi tra loro

Chiunque abbia usato un sistema di geolocalizzazione, ad esempio su smartphone o su navigatore per le auto, per cercare una piazza o una strada in una città sconosciuta ha potuto verificare la presenza di sigle più o meno famose. GPS, GLONASS, BeiDou (BDS), GALILEO e QZSS sono sistemi di navigazione satellitare usati in varie parti del mondo e sono diversi l’uno dall’altro. Ma in cosa differiscono? E che vantaggi apportano alla nostra vita quotidiana?

Tutti conoscono il GPS ossia il Global Positioning System, Sistema Globale di Posizionamento, strumento alla base dei navigatori satellitari e che ci consente di avere sempre chiara la direzione da seguire poiché ci offre l’orientamento e la posizione esatta in cui ci troviamo. Ma i sistemi satellitari usati differiscono in base alla zona del pianeta in cui ci si trova: Galileo, ad esempio, è il sistema satellitare usato in Europa, Glonass è usato in Russia, Beidou funziona in Cina anche se viene riconosciuto nel resto del Mondo e infine QZSS e attivo, e utile, esclusivamente in Giappone, Oceania e Asia.

GPS

Il GPS o Global Positioning System è il sistema di navigazione più usato e più vecchio di tutti. Di proprietà degli Stati Uniti d’America è nato nel 1978, è stato sviluppato e utilizzato inizialmente dal Dipartimento della Difesa USA, ma è stato poi reso pubblico nel 1994.

Il GPS nasce dunque, come strumento militare e non richiede una connessione a Internet o cellulare per funzionare. Indipendentemente dal fatto che ci si trovi in un’area boscosa o in una metropoli affollata di grattacieli, quindi in zone particolarmente chiuse per ogni altro segnale, il GPS individua comunque la posizione.

Questa tecnologia è usata anche sugli smartwatch economici che non hanno una connessione a Internet, poiché il sistema lavora sulla banda L (Banda Inferiore) dello spettro delle radiofrequenze, ovvero tra 1 GHz e 2 GHz. Sono state scelte bande inferiori perché consentono un design più semplice dell’antenna in modo che possa essere aggiunta anche a dispositivi minuscoli.

Galileo

Tutti percorrendo un’autostrada italiana, almeno una volta nella vita, abbiamo incrociato il sistema GALILEO con cui siamo stati avvisati di rispettare i tempi di percorrenza previsti. E questo monitoraggio avviene grazie a un sistema globale di navigazione satellitare realizzato dall’Unione Europea. Il sistema è stato introdotto dall’UE in modo che i cittadini europei non debbano fare affidamento su altri sistemi di navigazione essendo indipendente, a alta precisione (1 metro), continuando a funzionare in caso di guasto del GPS e/o del GLONASS.

Ma perché l’Europa ha bisogno di GALILEO? Perché è più preciso del GPS e infatti dal 2018 è implementato su tutti i nuovi smartphone e su tutti i nuovi veicoli venduti in Europa poiché dotati di un sistema automatico di risposta alle emergenze che compone il 112 e trasmette i dati sulla posizione di un veicolo in caso di incidente autostradale.

Glonass

GLONASS o Global Navigation Satellite System è stato sviluppato dalla Russia come alternativa al GPS americano. Al momento del suo lancio negli anni ’80, era il secondo sistema di navigazione satellitare operativo con copertura globale avendo 24 satelliti che forniscono copertura in tutto il mondo. Tuttavia, offre una precisione inferiore: 5-10 m mentre il GPS arriva a 3,5-7,8 m. Il vantaggio è che GLONASS funziona anche se il GPS non è disponibile.

Beidou

BDS o BeiDou Navigation Satellite System è fondamentalmente un sistema di navigazione satellitare alternativo al GPS progettato dalla Cina. Il primo sistema satellitare di navigazione BeiDou, chiamato BeiDou-1, è stato progettato all’inizio degli anni 2000. Tuttavia, è stato dismesso nel 2012. Dopo BeiDou-2 (chiamato anche COMPASS) attivato nel 2012, la Cina ha iniziato a costruire Beidou-3 nel 2015 con l’obiettivo di farlo funzionare a livello globale. Avrà 35 satelliti e fornirà una precisione di livello millimetrico.

Qzss

QZSS o Quasi-Zenith Satellite System è un sistema di navigazione a quattro satelliti costruito dal Giappone. L’obiettivo principale è migliorare il GPS nella regione Asia-Oceania, con particolare attenzione al Giappone.

Poiché questi satelliti sono compatibili con il GPS, è necessaria una modifica minima o nulla nei dispositivi di ricezione GPS. Rispetto al GPS autonomo, il sistema combinato di GPS + QZSS offre prestazioni di posizionamento migliorate.Il Giappone prevede di aggiungere altri tre satelliti alla flotta aumentando il numero totale a 7 satelliti QZSS.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963