Libero
Insalata bollita per dormire, su TikTok il trend spopola ma per "errore" Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Insalata bollita per dormire, su TikTok il trend spopola ma per "errore"

Così la disinformazione viaggia sui social delle nuove generazioni: lo studio scientifico frainteso. Insalata bollita per dormire, il trend su TikTok.

Gli utenti di TikTok, il social delle clip musicali, sono inciampati in un esilarante malinteso. Tutto parte dal presunto fraintendimento di uno studio scientifico. Che ci dimostra come le fake news possano circolare anche sulla piattaforma delle nuove generazioni e, nonostante l’assurdità della proposta, raccogliere adepti.

Di cosa stiamo parlando esattamente?

Che cos’è il nuovo trend di Tik Tok per una strana tisana del sonno

A detta di alcuni utenti della piattaforma, la lattuga bollita avrebbe effetti soporiferi, come fosse una tisana antistress che nessuno ha mai messo in produzione perché, come presumibile, disgustosa. L’utente Shapla, apparentemente la prima a lanciare l’esperimento, successivamente diventato virale, ha testato in diretta gli effetti dell’insalata a 100 gradi, alla quale ha aggiunto del the per attenuare l’insopportabile sapore.

Altri TikTokers hanno raccolto il consiglio, sperimentando nelle loro clip l’estratto fai da te e sostenendo in video che, beh, effettivamente funziona. È davvero così? In realtà no. A quanto pare, la disinformazione galoppa anche tra le fasce di popolazione più giovani, che ci piace immaginare più consapevoli e attente alle trappole di internet.

Perché bere insalata non ti aiuterà a dormire meglio

Probabilmente a monte c’è uno studio del 2017 in cui alcuni scienziati somministravano estratto di lattuga e di semi ai topi, osservando un effetto sedante sui roditori, che risultava nella facilità di addormentarsi e in un sonno più duraturo. Le differenze con quanto hanno fatto gli utenti del social sono però sostanziali.

Infatti ai topi sono state somministrate dosi da 80 mg/kg di estratto o da 160 mg/kg. Che equivarrebbero, in una persona dal peso nella media (62 kg) a 4,96 o 9,92 grammi. Significa che, in proporzione, i giovani che hanno tentato l’esperimento dovrebbero bere molta più "tisana" o in quantità più concentrate (e probabilmente dal sapore ancor più disgustoso). Inoltre gli scienziati non hanno utilizzato un composto a base di acqua, ma di etanolo.

Il messaggio insomma è chiaro, la disinformazione non viaggia solo su Facebook ma anche su TikTik, dove sembrerebbe essersi adattata allo spirito dei tempi con una veste più "cool". C’è da dire che i ragazzi a cui l’esperimento è riuscito potrebbero aver comunque dimostrato qualcosa di scientificamente fondato: ma si tratta, soltanto, di un tradizionalissimo effetto placebo.

Del social del momento si parla ciclicamente e anche per ragioni meno stravaganti. Ad esempio, a maggio TikTok ha cancellato 500mila account italiani. Un’altra novità riguarda l’inizio della fase dei test per gli acquisti in app.

Giuseppe Giordano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963