Libero
instagram traduzione storie Fonte foto: Instagram
APP

Instagram: cosa è cambiato oggi per le Storie

Ora possiamo guardare e capire tutte le Storie Instagram del mondo: la piattaforma le traduce per noi, come già fa con altri tipi di contenuto.

Giuseppe Croce Giornalista

Peppe Croce, giornalista dal 2008, si occupa di device elettronici e nuove tecnologie applicate al mondo automotive. È entrato in Libero Tecnologia nel 2018.

C’è una nuova opzione in arrivo per Instagram Stories: è delle ultime ore l’annuncio tramite il profilo ufficiale Twitter dell’app che riguarda l’introduzione delle traduzioni automatiche per tale particolare formato. Ora, gli utenti potranno leggere il testo nella propria lingua con pochi semplici tap, direttamente dalla visualizzazione principale.

Le Stories sono uno dei formati più apprezzati e utilizzati dagli iscritti alla piattaforma. Immediati e versatili, con una “scadenza" prevista 24 ore dopo la pubblicazione, questi contenuti hanno finalmente l’opportunità di aumentare ulteriormente il suo pubblico includendo chi, fino a oggi, era rimasto tagliato fuori a causa dello scoglio linguistico. Se per molte sezioni dell’app Instagram ha aggiunto da tempo (nello specifico, dal 2016) delle scorciatoie per accedere alla traduzione del testo nel proprio idioma, le storie erano state escluse da questo gruppo, lasciando scoperta una nutrita parte di quanto gli utilizzatori del social condividono quotidianamente.

Instagram Stories, come funzionano le traduzioni

Similmente a ciò che succede con i normali post che scorrono nella timeline, dalle didascalie ai commenti e alle biografie nei profili, anche le Stories possono adesso contare sulla traduzione semplicemente con il tap del dito. Infatti, una volta effettuato l’accesso alla storia, se l’app rileverà una lingua differente rispetto a quella del sistema operativo, provvederà a mostrare la dicitura "See Translation" nell’angolo superiore di sinistra dello schermo.

Toccando la voce, dall’estremità inferiore del display comparirà un piccolo box, nel quale consultare gli elementi testuali "intercettati" nella schermata, con riferimento alla lingua utilizzata e la sua relativa conversione. Si tratta di un passaggio molto semplice ma capace di soddisfare un ampio numero di persone.

Ciò accade grazie alla quantità di idiomi contemplati dall’applicazione di Instagram. Secondo quanto riportato dalla piattaforma, il supporto attualmente comprende ben 90 lingue, una scelta che renderà ancora più globale il social network basato sulla comunicazione visiva.

Instagram Stories, cosa manca?

Le traduzioni automatiche dei testi nelle Stories non sono arrivate del tutto inattese. Alcuni mesi fa, lo sviluppatore di app Alessandro Paluzzi le aveva introdotte ai follower attraverso il suo profilo Twitter, sottolineando come il team di sviluppo fosse al lavoro sulla feature.

Facendo i conti in tasca a Instagram, l’ultimo passo da compiere rimane quello delle traduzioni audio. Sebbene dallo scorso maggio abbia integrato – sempre nelle Stories – i sottotitoli automatici in inglese, il prossimo obiettivo da raggiungere potrebbe abbracciare la traduzione delle caption.

Al momento non ci sono informazioni sui tempi di questa funzionalità ma, visto il percorso intrapreso, non stupirebbe di vederla presto far capolino tra gli strumenti a disposizione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963