Instagram auto captions Fonte foto: Instagram
APP

Cosa sono le nuove Instagram auto-captions e come funzionano

Instagram introduce una nuova funzione per le storie: i sottotitoli automatici per chi ha problemi di udito o, semplicemente, non può alzare il volume.

Con le nuove auto-captions, Instagram inserisce i sottotitoli automatici nelle Stories, attraverso l’uso degli sticker messi a disposizione della piattaforma. La nuova funzionalità che consente di avere a disposizione la trascrizione completa dei video va così ad aggiungersi alla controparte già presente su IGTV e nell’app di messaggistica Threads.

Le auto-captions di Instagram consentono, dunque, di avere sempre a disposizione dei sottotitoli pronti all’interno delle storie, senza richiedere il completo inserimento a mano di quanto detto durante i brevi filmati caricati su Instagram. Si tratta di un’utile novità, soprattutto per quella fetta di pubblico non udente o con problemi di udito che, in questo modo, può avere una percezione completa dei contenuti pubblicati dagli utenti del social network basato sulla comunicazione visiva. Ma anche per chi sta guardando una storia con il volume basso o spento, e adesso può sapere cosa sta dicendo chi l’ha pubblicata. Nonostante il passo da gigante, non si tratta però della prima piattaforma a compiere questo importante passo dedicato all’accessibilità.

Instagram auto-captions, come funzionano

Utilizzabili nelle Storie, gli adesivi dedicati alle auto-captions carpiscono quanto pronunciato dai protagonisti dei video riportandolo, di fatto, a parole. L’utente, prima della pubblicazione, può modificare il testo mostrato, correggendo l’ortografia delle parole e la punteggiatura frutto di un’errata trascrizione da parte della piattaforma.

Inoltre, per adattarlo allo stile della storia e migliorarne la leggibilità, lo sticker consente anche di agire direttamente sull’aspetto delle parole. In pochi tap e subito dopo la generazione del testo, è possibile modificare lo stile e il colore per renderlo più armonico e accattivante all’interno della storia.

Attualmente, il servizio di auto-captions è disponibile solo in lingua inglese ma, in futuro, sarà certamente esteso anche ad altri Paesi attraverso il riconoscimento di ulteriori lingue. In tempi più brevi, subito dopo la fase di test che inizierà nei prossimi giorni, la funzionalità verrà estesa anche ai Reel della piattaforma.

Instagram auto-captures, già vista su TikTok?

Come anticipato, quella delle auto-captions non è una novità esclusiva di Instagram. Infatti, solo lo scorso mese TikTok aveva implementato un sistema simile disponibile per le lingue inglese e giapponese, integrandosi con la feature text-to-speech già presente. Lunedì, invece, è stata la volta di Twitter che ha introdotto la possibilità di inserire i sottotitoli all’interno dei neonati Spaces.

Non da meno è stata Apple che, con l’aggiornamento di iOS alla versione 14.5, ha aggiunto i sottotitoli automatici all’interno dell’app Clips, con la possibilità di effettuare la trascrizione da diverse lingue.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963