Libero
velocità connessione internet Fonte foto: kirill_makarov - stock.adobe.com
SMART EVOLUTION

Quanto è veloce Internet in Italia?

La classifica è stata stilata da Cable sulla base della velocità di scaricamento media in 224 Paesi: l'Italia migliora ma non come ci si aspetterebbe

Come ogni anno, Cable ha ordinato i Paesi del mondo in una classifica in cui domina chi ha il valore mediamente più elevato di velocità della connessione a internet. Sembra semplice, ma non lo è: per giungere alla classifica sono stati tenuti in considerazione oltre un miliardo di speed test eseguiti in 224 Paesi.

Una “follia", direbbe qualcuno, che è tuttavia più che utile per avere un’indicazione di massima sullo stato dell’infrastruttura in un determinato Paese o regione del mondo. Cable ha escluso le nazioni in cui non è stato possibile ottenere più di 100 test nel periodo di tempo analizzato, ossia nei 12 mesi precedenti al 30 giugno 2021, pervenendo a dei risultati per 224 Paesi. I quali evidenziano che la velocità media globale continua a crescere: 7,4 Mbps nel 2017, 9,1 Mbps nel 2018, 11 Mbps nel 2019 e 24,8 Mbps nel 2020, mentre quest’anno il valore è andato su di un 20% circa attestandosi a poco meno di 30 Mbps.

Italia fuori dalla top 50

L’Italia occupa la posizione numero 61 della classifica 2021 di Cable sulla velocità di internet, il terzultimo Paese dell’Europa occidentale: prima di noi Guernsey, isola britannica da 65 mila abitanti, al 71esimo posto con 31 Mbps, e Isole Faroe, arcipelago danese da nemmeno 50 mila abitanti, all’83esimo posto con 22 Mbps.

Un peccato, soprattutto perché negli anni precedenti eravamo più in alto: 47esimi nel 2019, 43esimi nel 2018 e 46esimi nel 2017, mentre nel 2020 siamo piombati diverse posizioni più indietro, fermandoci, precisamente, sulla casella numero 68.

Non è tutto da buttare perché se si va a vedere la velocità media in download il miglioramento c’è stato, a dispetto dei parecchi passi indietro fatti nel 2020 in termini di posizione in classifica che ci condizionano ancora. Cable ha rilevato una velocità media in download di 36,69 Mbps, un dato che negli anni è sempre andato su soprattutto quest’anno nei confronti dell’anno precedente.

C’è stato infatti un balzo di oltre 10 Mbps: 23,18 Mbps nel 2020, a fronte di incrementi abbastanza più contenuti negli anni passati (erano 17,3 Mbps nel 2019, 15,1 Mbps nel 2018 e 10,7 Mbps nel 2017). Tra il 2020 ed il 2021, secondo i dati in possesso di Cable, quindi la situazione è migliorata di netto, ma rimane una posizione in classifica che avrebbe potuto e forse dovuto essere migliore, se si guarda alla posizione occupata dagli altri Paesi europei.

Il confronto con gli altri

Ad esempio la Svizzera, 45esima con 50 Mbps, la Germania, 36esima con 61 Mbps, o il Portogallo, 34esimo con 63 Mbps. Per non parlare dei cugini francesi, 19esimi con 86 Mbps, o degli spagnoli, 16esimi con quasi 90 Mbps. Insomma, internet italiano una miglioria l’ha avuta: 13 Mbps di velocità media guadagnati in un solo anno non sono pochi, specie se si pensa che nel confronto precedente eravamo andati su di appena 5 Mbps.

Ma non basta, perché se noi cresciamo evidentemente gli altri crescono più in fretta. A parziale conferma c’è il fatto che la top 10 globale della classifica 2021 sulla velocità di internet secondo Cable è occupata da 8 Paesi europei, con le prestazioni straordinarie di Islanda, terzo “assoluto" con 192 Mbps, Liechtenstein, secondo con 211 Mbps, e Jersey, primo con 274 Mbps.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963