Libero
khaby lame Fonte foto: IPA

Khaby Lame sfida Charli D’Amelio per diventare il re di TikTok

Appena due mesi fa è diventato l'italiano più seguito su TikTok con 34 milioni di follower, adesso è il secondo al mondo con 84 milioni e ha le carte in regola per sfidare la regina Charli D'Amelio.

Giuseppe Croce Giornalista

Peppe Croce, giornalista dal 2008, si occupa di device elettronici e nuove tecnologie applicate al mondo automotive. È entrato in Libero Tecnologia nel 2018.

Non sembra arrestarsi mai il successo di Khaby Lame, il ragazzo torinese di 21 anni che batte un record dopo l’altro sui social. Partito da TikTok, dove è in breve diventato l’italiano più seguito (lui che italiano giuridicamente non è, ma vorrebbe esserlo), poi passato su Instagram, dove ha superato Chiara Ferragni, ora Khaby Lame è tornato a scalare TikTok e ha raggiunto il secondo gradino del podio mondiale. Tutto questo, lo ricordiamo, senza aver mai pronunciato una sola parola se non fuori dai social.

Con i suoi 84,2 milioni di follower, infatti, Khabi punta ora a raggiungere la regina (fino a ieri) incontrastata di TikTok: la ballerina diciassettenne Charli D’Amelio, che per raggiungere i suoi 119,3 milioni di follower ha dovuto, ancor prima di iscriversi a TikTok, fare dieci anni di danza competitiva. Khabi Lame, invece, ha dovuto solo fare un intero lockdown a prendere in giro i video più virali del Web mettendoci però la faccia. Una faccia che, da sola, vale già qualche milione di fan. Ma non si tratta di un successo del tutto inatteso: Khaby è seguito da una agenzia di comunicazione specializzata in social, che ha già iniziato a cambiare il modo in cui l’influencer gira i suoi video.

Il segreto del successo di Khaby Lame

Khaby Lame, il primo, ha puntato tutto su due fattori fondamentali: video già virali, che prendeva in giro mostrando quanto fossero assurdi, e i gesti, unico vero linguaggio universale (nel quale gli italiani sono d’altronde maestri assoluti).

Tanto è bastato per raccogliere i primi milioni di follower, aiutato anche dall’ormai noto algoritmo di TikTok che dona ai creator una esposizione enorme e ai loro video una circolazione potenzialmente virale praticamente sempre.

Dove arriverà Khaby Lame

Khaby Lame punta alla vetta, a scalzare Charli D’Amelio dal suo trono e, a leggere i numeri, può farcela. Negli ultimi tempi ha iniziato a girare video più complessi, con un minimo di montaggio, ma non ha iniziato a parlare: è ancora muto come un pesce, ma espressivo come un italiano durante una partita di calcio.

Tra i suoi follower ci sono ormai utenti da tutto il mondo, Paesi arabi compresi. Con i ritmi visti fino ad ora (a inizio maggio 2021, appena due mesi fa, aveva “solo" 34 milioni di follower) può senza dubbio raggiungere e superare Charli D’Amelio entro la fine dell’anno. Se ce la farà, allora il social dei balletti avrà un nuovo re, italiano, che non parla, che non balla e che nella sua bio dice “Se vuoi ridere sei nel posto giusto“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963